de-luca-salta-la-fila-e-si-fa-il-vaccino.-tutti-contro-il-governatore:-“abuso-di-potere”

Il Primato Nazionale mensile in edicola

Roma, 27 dic – Il governatore campano Vincenzo De Luca si vaccina e viene sommerso di accuse: è un “abuso di potere“, è la condanna da parte del centrodestra (e non solo). “Mi sono vaccinato. Dobbiamo farlo tutti nelle prossime settimane. È importante per vincere la battaglia contro il #Covid19 e tornare alla vita normale. Senza abbassare la guardia e rispettando le norme. #VDAY”. Così su Facebook il presidente della Campania, postando una foto che lo ritrae durante la vaccinazione, all’ospedale Cotugno di Napoli. Un gesto che è stato subito condannato, visto che le dosi del vaccino di oggi sono riservate al personale sanitario. E così sarà anche nei prossimi giorni.

De Luca si fa il vaccino e mette la foto su Facebook

De Luca poi, dopo essersi immortalato sui social mentre “soffia” il vaccino a chi ne ha più diritto di lui, parla del V-day come di “una giornata sovraccaricata dal punto di vista mediatico, sembrava lo sbarco in Normandia con un furgone con 10 confezioni di vaccini. Ma capisco si volesse dare un segnale di speranza”. Oltre al danno la beffa, dunque.

De Magistris: “Abuso di potere inqualificabile e indegno”

L’abuso del governatore non è certo passato inosservato. “Trovo davvero inqualificabile e indegno l’abuso di potere del presidente De Luca che approfitta del suo ruolo istituzionale per vaccinarsi quando il vaccino, nelle prime settimane, deve essere destinato esclusivamente, considerate le pochissime quantità disponibili, a medici, infermieri, operatori sanitari ed anziani”. E’ l’attacco dell’eterno nemico di De Luca, il sindaco di Napoli Luigi de Magistris.

Salvini: “Per esibizionismo De Luca tolto vaccino a chi ne aveva bisogno”

Non è da meno l’attacco di Matteo Salvini. “Per esibizionismo il governatore De Luca ha tolto il vaccino a qualcuno che ne aveva più bisogno di lui. Medici, infermieri, personale sanitario, forze dell’ordine e persone fragili meritano rispetto e serietà, non politici stile Marchese del Grillo“, è la condanna del leader della Lega.

Martusciello: “Arroganza al potere”

De Luca salta la fila e si vaccina. Ciò che ha fatto il presidente della Campania è arroganza al potere“, scrive su Twitter Fulvio Martusciello, europarlamentare di Forza Italia. “Non aveva alcun titolo per vaccinarsi, per saltare la fila, per togliere una fiala a un operatore sanitario. Unico presidente di Regione d’Italia a farlo. Indecente”.

Fratoianni: “Inaccettabile che chi ricopre incarichi pubblici se ne freghi delle regole”

A differenza di tanti politici che hanno dichiarato che aspetteranno il loro turno, De Luca ha approfittato della sua posizione per saltare la fila. E se nel suo Pd nessuno lo ha attaccato, tra i giallofucsia è il compagno Nicola Fratoianni ad andarci giù pesante. “Si può decidere che chi ricopre importanti incarichi pubblici venga incluso nelle categorie da vaccinare subito. Mi pare però che la decisione presa sia stata un’altra. Dunque a che titolo De Luca si vaccina il primo giorno?”, dice il portavoce nazionale di Sinistra Italiana. “Quello che è del tutto inaccettabile è che chi ricopre incarichi pubblici – conclude l’esponente di LeU – se ne freghi delle regole. Così è solo una dimostrazione di arroganza inaccettabile”.

Adolfo Spezzaferro

Leave a Reply