whatsapp,-qualcuno-ti-sta-spiando.-il-trucco-per-scoprire-di-chi-si-tratta

Siamo spiati su WhatsApp? C’è un trucco, più bonus, per scoprirlo e capire se siamo vittime di furto di dati. Ecco che fare.

spiare whatsapp
Come capire se si è spiati su WhatsApp (immagine realizzata su BeFunky)

WhatsApp, che insieme a Facebook e Instagram fa parte del gruppo Meta di Mar Zuckerberg, è in Italia l’applicazione di messaggistica istantanea più utilizzata.

Molti utenti vuol dire anche gran numero di dati che oggi sono merce di scambio e di furto molto ambita. Non so più novità le truffe perpetrate proprio tramite questa applicazione, quindi se siete gelosi della vostra privacy, se volete sapere se siete spiati ed eventualmente chi sta leggendo le vostre conversazioni c’è un trucco che dovreste conoscere per scoprire la verità.

Come capire se siamo spiati

Partiamo col dire che il modo più semplice per essere spiati tramite WhatsApp avviene attraverso l’applicazione  Web ovvero tramite la versione desktop, accessibile dal suo sito web.

Chi utilizza anche questa versione del servizio è maggiormente esposto al rischio di essere spiato. Questo perché, prima di tutto, una volta fatto l’accesso tramite browser, il sistema attiva l’opzione “Tienimi connesso” e questo, in sostanza, significa che l’account rimarrà attivo anche se viene chiusa la pagina web. Per questo motivo è necessario andare nel menù e selezionare il logout.

whatsapp
WhatsApp (Canva)

Ovviamente si può scegliere di non disconnettersi, ma questo vuole anche dire che chiunque può accedere al vostro pc sarà anche in grado di leggere le vostre conversazioni.

LEGGI ANCHE -> Trucchetto furbo, così leggi i messaggi WhatsApp eliminati

Ma il problema non si pone solo in questo caso; c’è infatti anche la possibilità di capire se si è spiati anche da soggetti esterni. Basta andare nel menù delle impostazioni dell’app, quindi dal vostro smartphone, aprire l’opzione WhatsApp Web e a quel punto vi comparirà un elenco di computer con sessioni aperte attive.

LEGGI ANCHE -> Facebook cambia le regole, sta succedendo il finimondo. Zuckerberg: “Così non si va avanti”

L’elenco è molto dettagliato perché riporta anche le informazioni riguardanti il computer, ma anche il tipo di browser, la posizione geografica e, soprattutto, la data e l’ora dell’ultimo accesso. Con questa funzionalità, sarete in grado di capire se ci sono sessioni aperte e sospette sul vostro account WhatsApp e se qualcuno ha avuto accesso alla sessione aperta sul vostro computer quando voi non eravate a pc.