Walter Zenga, pace fatta (o quasi) col figlio Andrea. Mentre l’altro figlio Nicolò torna a bombardare…

L’ex portiere di Inter e Nazionale tende la mano al secondo genito. Che non si tira indietro. Ma la telenovela è destinata a continuare. Perché non tutti in famiglia sono d’accordo

Walter Zenga e il figlio Andrea ci hanno provato. Ci stanno provando. A fare pace, s’intende. Quella che è la soap opera più avvincente degli ultimi mesi, vive ora un nuovo capitolo. Quello della pace (quasi) fatta tra i due. Anche se in famiglia c’è ancora qualcuno che non ci sta. A cominciare dall’altro figlio dell’ex portiere di Inter e Nazionale, Nicolò. E dall’ex (seconda) moglie di Walter, Roberta termali… – FOTO ESCLUSIVE | VIDEOINTERVISTA

Roberta Termali spara ad alzo zero contro l’ex marito Water Zenga – LEGGI | FOTO | VIDEO

IL FACCIA A FACCIA – L’hanno chiamato incontro, resa dei conti, faccia a faccia. Se la lite tra Walter Zenga e i suoi figli è partita dalle parole al veleno di Andrea al Grande Fratello Vip, non poteva che essere il reality show di Canale 5 a rimettere uno di fronte all’altro i due contendenti. “Ho fatto degli errori”, esordisce Walter, ammettendo di non essere perfetto. E aggiunge: “Ma il passato non conta più. Ti aspetto fuori”. E per una volta è una frase con suona come una minaccia, ma come un invito: ti aspetto quando uscirai dalla Casa del GfVip per chiarirci definitivamente. E Andrea non può che scoppiare in lacrime…

Walter Zenga ha fatto pace anche con l’altro suo figlio, Jacopo. Al suo matrimonio… – GUARDA

“QUANDO ESCI, TI ASPETTO” – Tutto, come detto, era cominciato dalle accuse di Andrea, che ha 27 anni, in diretta tv: “Quando ero piccolo lo sentivo ogni tanto. Poi lo avrò sentito un paio di volte in tutto. Non c’è stato nelle cose importanti della mia vita . L’ho incontrato al matrimonio di mio fratello dopo 14 anni che non ci vedevamo, ma ci siamo solo salutati. Non voglio passare da vittima ma nei momenti importanti della mia vita, e non lo dico con cattiveria, lui non c’è stato”. Ma ora, ecco il faccia a faccia. Sempre in diretta tv: “Mi hai fatto venire da Dubai fino a qua”, ironizza papà Walter. “Ho grande rispetto di te e di quello che dici. Ma non ho mai avuto nella mia vita tutti gli insulti che mi sono preso ora, neanche quando giocavo i derby. La verità a mio avviso non è quella che viene raccontata. Tu sei un uomo, io come te. Hai detto che non hai ricordi di infanzia. Io ce li ho. Quando esci da qua io ti aspetto, perché io ci sono sempre stato e ci sarò. Ci incontriamo e parliamo da uomo a uomo”.

Walter Zenga: lo scambio di accuse con i figli Andrea e Nicolò – LEGGI | FOTO | VIDEO

“CI SONO COSE CHE NON SAI: CHIEDI A…” – Andrea replica così a papà Walter: “Non ho mai chiuso le porte a te, né io né Niki (il fratello Nicolò, ndr)”. “È vero, magari a volte non ci sono stato”, lo incalza il papà. “Ma non mi sembra che tu mi abbia mai mandato un messaggio”. E Andrea, di nuovo: “Mi dici: perché non vieni a Dubai. Ma perché invece non vieni una volta ad Osimo, a vedere dove sono cresciuto?”. Walter replica: “Io vivo all’estero, faccio l’allenatore. Non è così semplice venire a Osimo”. “Apprezzo che tu sia qui, la porta aperta te la lascio”, dice commosso Andrea. “Da portiere non è bello lasciare la porta aperta, lo sai benissimo”, scherza papà Walter. “Eri anche bravo e mi dispiace tu abbia smesso di giocare, ma è un altro discorso. Sul passato non puoi tornare, per me non conta più niente. Se vuoi quando esci da qua ci vediamo io e te, poi Nicolò è un discorso a parte, parlerò anche con lui. Ma anche i figli devono fare qualcosa ogni tanto, non sono sempre i padri a dover fare il primo passo. Chiedilo a chi di dovere. Ci sono delle cose che non sai. Il bene per i figli non è solo quello dimostrato, si porta dentro. Poi se tu non hai 13 o 14 anni magari una telefonata la puoi fare anche tu. Nel mio presente e nel mio futuro ci sarà posto per te, Andrea”, conclude Walter Zenga. E aggiunge, da padre a figlio: “Dì le cose che pensi, senza paura, vai avanti per la tua strada qualunque sia la decisione che prendi. Vai avanti con le tue idee, senza nessun problema. Io sono abituato a prendermi le mie responsabilità e vado in giro a testa alta, a 60 anni. In questa situazione non c’è chi vince o chi perde. Non c’è una partita tra padre e figlio”.

Walter Zenga, la difesa (a sorpresa) arriva dalla sua ex Hoara Borselli – GUARDA

LE NUOVE BORDATE DI NICOLÒ – E l’altro figlio Nicolò? Il suo intervento è di tutt’altro tenore. Dopo aver visto la scena tra papà Walter e il fratello Andrea, torna a bombardare il genitore: “Viaggiare in prima… ma avere l’animo da terza classe. Chi vuol capire, capisca! Rivedendo a mente fredda il confronto, vorrei dire che il primo cellulare è uscito nel 73… e quelli funzionano anche a Dubai, Madrid, America, Siria ecc ecc…”. Insomma, nessun perdono. Fino alla prossima puntata della soap opera, naturalmente.

Walterr Zenga e l’ultimo divorzio dalla terza) giovanissima moglie Raluca Rebedea – LEGGI | FOTO | VIDEO

Related Posts