Verissimo, il calciatore Cherif Karamoko e la sua drammatica storia: il viaggio della speranza, la prigionia, le torture

Ospite del salotto di Verissimo il calciatore  Cherif Karamoko che per la prima volta in un’intervista molto intima racconta il suo passato, e gli ostacoli incontrati prima di diventare un giocatore di successo. Cherif ha debuttato in serie B nel Padova nel 2019 e da quel momento la sua vita ha trovato una stabilità. Il calciatore ha Presentato il Suo libro autobiografico Salvati tu che hai un sogno  dove narra la SUA avventura per arrivare in Italia.

Cherif Karamoko solonotizie24

Cherif Karamoko: “Mi ha detto di salvarmi …”

Una storia quella di Cherif comune a molti e che è oggi d’estrema attualità. Karamoko ha ricordato d’essere scappato dalla Libia insieme al fratello su un barcone che è poi affondato. Il calciatore narra con estrema commozione i tragici momenti di quella notte: la barca a cominciato a imbarcare acqua, faceva molto freddo e la disperazione di trovare un salvagente era comune a tutti. Molti sono stati i morti, anche il fratello non è riuscito a salvarsi e di questo Cherif soffre molto in quanto lo aiutato a sopravvivere a discapito della sua stessa vita:

Mi ha detto di salvarmi perché dovevo giocare a calcio. Lui era al mio fianco e non mi sono accorto quando è scomparso nelle onde. Sono svenuto e mi sono risvegliato in ospedale in Italia” parole quelle del calciatore davvero drammatiche. Cherif ha perso anche i genitori, ma nonostante la disperazione e la solitudine è riuscito ad andare avanti e a realizzare il suo sogno di diventare calciatore: un’ambizione che ha da quando è bambino e che si augura diventi al più presto un’opportunità professionale reale.

Cherif Karamoko Verissimo solonotizie24

Leggi anche —->Verissimo, anticipazioni 27 febbraio: tutti gli ospiti di Silvia Toffanin

Cherif Karamoko: “Ora non posso giocare…”

Cherif Karamoko ha spiegato che attualmente non può giocare in Italia a causa del permesso di soggiorno scaduto, ma sta facendo tutto il possibile per mettere un posto le cose in modo legale. Vuole diventare un grande calciatore e si impegnerà per realizzare il suo sogno, lo deve al fratello ma anche ai suoi genitori.

Leggi anche —-> É entrato in ospedale, poi è morto | Il dramma raccontato a Verissimo | La Toffanin non trattiene le lacrime

Il giovane Cherif ha ritenuto opportuno raccontare la sua storia personale, è una parte della sua vita comune a molte persone che va rivelata per comprendere meglio cosa veramente si prova in quei momenti in cui la morte è ad un passo.

Related Posts