Valerio Scanu - Solonotizie24
Valerio Scanu – Solonotizie24

Valerio Scanu ha voluto condividere con il web un amaro sfogo insieme a un ricordo per lui molto importante. Una foto che racconta dei giorni felici, lontani dalla sofferenza che negli ultimi mesi ha caratterizzato la sua vita.

Il 2020 è stato un anno molto difficile per ognuno di noi, il Covid ha portato via con sé persone care, amici, familiari… lasciando dietro sé una lunga scie di vittime che non hanno vinto la loro battaglia contro il virus. Un po’ come è successo a Valerio Scanu che nei mesi passati ha dovuto dire addio a due colonne portanti della sua vita: il padre Tonino e il padrino di battesimo Filippo.

Un grande dolore con il quale Valerio Scanu ha dovuto imparare a convivere e che accompagna anche lo sfogo che il cantante ha condiviso nella sua pagina Instagram.

Valerio Scanu - Solonotizie24
Valerio Scanu – Solonotizie24

Lo sfogo di Valerio Scanu

Come abbiamo avuto modo di spiegare precedentemente, gli ultimi mesi per Valerio Scanu sono stati e continuano a essere davvero molto difficili per l’artista che ha dovuto dire addio a due persone molto importanti per lui. Ricordiamo, infatti, che poco dopo l’addio al padrino di battesimo, anche il padre Tonino si è spento a causa della lotta contro il Coronavirus.

Non a caso, ecco che oggi a tenere banco nel mondo dei social troviamo la pubblicazione di una foto che ritrae Valerio Scanu insieme al suo padrino, seguito da un piccolo sfogo che ha lasciato anche i follower senza parole.

Valerio Scanu - Solonotizie24
Valerio Scanu – Solonotizie24

“Due certezze in questa foto”

La foto condivisa da Valerio Scanu racconta un ricordo che lo porta indietro nel tempo quando tutto per lui era semplice grazie alla leggerezza della vita di ogni bambino, durante l’infanzia che per il cantante è stata davvero fantastica.

LEGGI ANCHE -> Elodie baci e coccole con Marracash: il video in intimità

LEGGI ANCHE -> Il Collegio, che fine ha fatto Giulia Scarano? Cosa fa oggi l’ex allieva

Il post in questione è accompagnato dal seguente messaggio: “Carnevale 1992? Credo di sì… Io & Padrino… Se ci fosse IL MANUALE DEL PADRINO dovresti esserne relatore, lo dico e lo dirò sempre. Vedendo sta foto è un mix tra giramento di ************ e un sorriso. Pensarti con Babbo, certo, un po’ mi rasserena… e so già ogni tre per due gli dici ‘menu mali chi gagghiu missu je’ a manu in capu sinnó mica cantaja cusì’”.

Valerio Scanu, successivamente, completa così il messaggio dedicato al padrino Filippo: “Due certezze in questa foto: quanto mi volevi bene, quanto mio nipote mi somigli. Un bacio nel vento Padri”.