Valerio Staffelli doloroso lutto: “Sei sempre stato un grande”

Lo storico volto ed inviato di Striscia la Notizia, Valerio Staffelli, parla del suo terribile lutto. In un messaggio pubblicato sui social, Staffelli dà l’addio al suo caro amico. Ecco le sue parole.

Il post di Valerio Staffelli

Un dolore terribile, una ferita profonda. L’inviato di Striscia la Notizia, volto storico del programma di Antonio Ricci, Valerio Staffelli ha dato l’ultimo saluto sui social ad un suo caro amico. E’ venuto infatti a mancare Mauro Bellugi, giocatore bandiera dell’Inter e del Bologna. In un post pubblicato sul suo account Instagram ufficiale, Staffelli, ha raccontato di quando i due hanno giocato insieme. Un post che ha commosso i tanti followers dell’inviato del Tapiro. Tantissimi i messaggi di cordoglio e vicinanza alla famiglia arrivati in queste ore. 

Ha scritto Valerio Staffelli: “Oggi si è spento Mauro Bellugi, un amico ed un maestro di calcio, ho giocato al suo fianco quando la carriera da professionista si era conclusa. Giocavamo per una squadra che raccoglieva soldi per poi donarli in beneficenza. Eravamo difensori centrali, giocavamo uno di fianco all’altro, prodigo di consigli e di grande ironia tecnica mi ha insegnato molto. Nemmeno l’ultimo durissimo intervento ti aveva demoralizzato, sei sempre stato un grande. Ciao Mauro riposa in pace buon viaggio”. 

Leggi anche —->  Andrea Cerioli e Arianna Cirrincione, rivoluzione in vista: il grande passo

Leggi anche —->  Amadeus colpaccio a Mediaset: sul palco di Sanremo una conduttrice da record

La notizia di qualche ora fa

Mauro Bellugi si è spento questa mattina presso l’Ospedale Niguarda di Milano, come ha annunciato la famiglia. Il 7 febbraio scorso aveva compiuto 71 anni. A novembre, a Belluggi, malato da tempo, per complicazione legate al Covid, gli erano state amputate entrambe le gambe. Lascia la moglie Loredana e la figlia Giada. Nella sua straordinaria carriera ha vestito le maglie di Inter, Bologna, Napoli e Pistoiese, vantando 32 presenze in Nazionale.

Nell’ultima intervista aveva parlato dell’operazione di amputazione: Il Covid mi ha tolto anche la gamba con cui feci gol al Borussia Monchengladbach. Le protesi? Prenderò quelle di Pistorius”, aveva detto con un sorriso. In sua memoria, verra disposto un minuto di raccoglimento in tutti i campi di Serie A, come ha spiegato il Presidente della Figc, Gabriele Gravina. I giocatore dell’Inter giocheranno il derby contro il Milan con il lutto al braccio. 

Related Posts