Vaccino anti-covid, il maltempo mette a rischio l’arrivo del secondo carico: rinvio già in Piemonte e Liguria

vaccino-anti-covid,-il-maltempo-mette-a-rischio-l’arrivo-del-secondo-carico:-rinvio-gia-in-piemonte-e-liguria

Il Vax-Day europeo è partito nell’entusiasmo generale ma rischia di subire la prima battuta d’arresto. La consegna delle dosi del farmaco sviluppato da Pfizer e BioNTech prevista per domani potrebbe avere qualche problema ad arrivare in Italia a causa delle forti nevicate al Nord Italia. Piemonte e Liguria hanno già comunicato che il secondo giorno di vaccinazioni slitterà di un giorno.

“Pfizer, a causa della tempesta di neve, consegnerà il 30 mattina il carico dei nuovi vaccini: arriveranno a Genova entro le 14 del 30. Il 31 mattina – ha annunciato il governatore della Liguria Giovanni Toti – comincerà la vaccinazione nei 14 centri liguri”. Un carico di 470mila dosi rischia per ora di restare in Belgio a causa del maltempo, bloccato per la neve. La Pfizer ha programmato invii in Italia ogni settimana fino alla fine di marzo. In tutto, al momento, sono previste 7,8 milioni di dosi in tre mesi. Le prime dosi del nuovo lotto dovrebbero comunque arrivare entro il 30 dicembre ed essere distribuite fino al 31.

Ma problemi di consegne si stanno riscontrando in tutta Europa. La società farmaceutica statunitense ha comunicato a otto Paesi europei, compresa la Spagna, che i prossimi carichi del vaccino contro il Covid-19 arriveranno in leggero ritardo a causa di problemi di carico e spedizione rilevati nel suo stabilimento di Puurs in Belgio. Pfizer Spagna ha informato la Moncloa che “la consegna della spedizione delle dosi nel Paese è rinviata da lunedì a martedì”, ma che il problema “è già risolto”.

In Germania il ministro federale responsabile dell’Ufficio di cancelleria e medico di pronto soccorso, Helge Braun, ha partecipato all’immunizzazione del personale medico contro il coronavirus. Su Twitter, ha fatto sapere di aver vaccinato del personale di terapia intensiva e degli assistenti all’ospedale universitario di Giessen, nell’area che rappresenta in Parlamento. Parlando all’emittente n-tv ha spiegato di aver voluto partecipare per dare un segnale di apprezzamento, ma anche per farsi un’idea di come funziona il processo di vaccinazione.

La Germania ha iniziato la somministrazione delle dosi nel fine settimana, insieme alla maggior parte degli altri Stati dell’Unione europea. Il Paese ha superato nelle scorse ore la soglia delle 30mila vittime per Covid-19 dall’inizio della pandemia ed è probabile che le autorità decidano di estendere il rigido lockdown imposto lo scorso 16 dicembre oltre la scadenza prevista del 10 gennaio.

Alcuni dipendenti di una casa di cura di Stralund, nel Land tedesco del Meclemburgo-Pomerania Anteriore, hanno ricevuto per errore una quantità pari a cinque volte la dose prevista del vaccino: secondo quanto ha riferito Der Spiegel, a causa di un’errata lavorazione nella preparazione delle siringhe. Le persone a cui è stata somministrata la dose eccessiva del farmaco sono sette donne e un uomo; quattro di loro sono state ricoverate in ospedale in osservazione come misura precauzionale, poiché hanno mostrato sintomi simil-influenzali.

L’articolo Vaccino anti-covid, il maltempo mette a rischio l’arrivo del secondo carico: rinvio già in Piemonte e Liguria proviene da Il Riformista.