usa,-che-cosa-succede-ai-bombardieri-stealth-b-2

L’aeronautica americana mette a terra l’intera flotta B-2 Spirit e ispezionerà ogni bombardiere nucleare stealth da 2 miliardi di dollari dopo che uno ha preso fuoco durante un atterraggio di emergenza lo scorso 10 dicembre. Fatti e approfondimenti

Duro colpo per gli Usa: messi a terra i bombardieri invisibili B-2 Spirit, fiore all’occhiello della tecnologia aeronautica americana.

Tutti i 20 bombardieri B-2 Spirit dell’Air Force sono a terra mentre il servizio cerca potenziali difetti di sicurezza fino a nuovo avviso, ha confermato lunedì un portavoce del 509th Bomb Wing dell’Usaf.

L’Air Force ha sospeso le operazioni della flotta dopo che un bombardiere è rimasto danneggiato il 10 dicembre alla Whiteman Air Force Base, nel Missouri. Un malfunzionamento in volo non rivelato ha costretto l’equipaggio ad effettuare un atterraggio di emergenza sulla pista di Whiteman, dove i vigili del fuoco hanno domato l’incendio secondo il 509th Bomb Wing. Nessuno è rimasto ferito. Sono in corso le indagini sulle cause dell’incidente.

Il B-2, realizzato dal colosso statunitense Northrop Grumman, è l’unico bombardiere pesante furtivo con capacità nucleare dell’esercito americano.

Il servizio prevede di ritirare la flotta di B-2 Spirit nei prossimi 10 anni per far posto al più avanzato B-21 Raider ora in produzione. All’inizio di questo mese, il Pentagono ha presentato il B-21 Raider, descritto come “l’aereo militare più avanzato mai costruito”. Ma il velivolo deve ancora compiere il primo volo e non sarà pronto prima del 2027.

Nel frattempo, la Cina è sulla buona strada per avere 1.500 armi nucleari entro il 2035. E i progressi di Pechino in ipersonica, guerra informatica e capacità spaziali rappresentano “la sfida più consequenziale e sistemica per la sicurezza nazionale degli Stati Uniti e il sistema internazionale libero e aperto”, ha affermato il Pentagono nella sua relazione annuale National Defense Strategy (Nds).

Tutti i dettagli.

LE CONSEGUENZE DELL’INCIDENTE DEL 10 DICEMBRE

Un bombardiere B-2 ha subito un malfunzionamento in volo il 10 dicembre e poi ha preso fuoco durante un atterraggio di emergenza alla Whiteman Air Force Base nel Missouri, unica base della flotta composta da 20 velivoli, dagli anni ’90. L’incendio è stato domato e nessuno è rimasto ferito.

““In questo momento, non esiste una data di fine ipotizzata per la pausa di sicurezza. Ogni incidente è unico e attualmente stiamo valutando cosa è andato storto e come possiamo mitigare il rischio futuro”, ha dichiarato il portavoce del 509th Bomb Wing. Durante lo stand-down l’intera flotta sarà ispezionata, ha aggiunto il portavoce.

LE CARATTERISTICHE DEL BOMBARDIERE B-2

Il bombardiere multiruolo, presentato per la prima volta nel 1989, è in grado di trasportare sia munizioni convenzionali che nucleari. Il B-2 a due piloti – il bombardiere nucleare più capace dell’esercito americano a 1,2 miliardi di dollari per cellula – è in servizio dagli anni ’90.

Si tratta di “pura arma d’attacco in grado di penetrare in profondità nel territorio ‘nemico’ ed effettuare raid di precisioni senza essere intercettati dai radar” specifica Analisi Difesa.

“Oltre alle caratteristiche “stealth”, ha un’autonomia senza rifornimento di 11mila chilometri: questo gli permette di raggiungere qualsiasi obiettivo decollando dagli Stati Uniti. La stiva può trasportare dieci missili cruise, oppure sedici bombe nucleari o ottanta ordigni convenzionali: è stato usato in azione soltanto durante la campagna aerea per la liberazione del Kosovo” rileva Repubblica.

Il B-2 è regolarmente schierato nell’Indo-Pacifico e più recentemente in Europa come dimostrazione di forza.

SECONDO INCIDENTE IN POCO TEMPO

L’incidente segna il secondo incidente del genere in pochi anni. Nel settembre 2021  il carrello di atterraggio di un altro bombardiere Spirit si è guastato e ha fatto scivolare l’aereo fuori dalla pista di Whiteman.

“Il bombardiere strategico B-2 “Spirit of Georgia”, dopo una serie di riparazioni sommarie, è tornato in volo presso lo stabilimento di Northrop Grumman a Palmdale per essere completamente ripristinato. L’incidente, secondo l’inchiesta dell’USAF, era stato causato da un guasto al carrello di atterraggio principale sinistro. La struttura in compositi del velivolo, sia pur danneggiata in diversi punti, ha retto l’urto con il terreno, permettendo di poter recuperare il bombardiere” ricorda Ares Difesa.

Gli incidenti B-2 sono rari: prima del 2021, l’incidente più recente registrato è nell’anno fiscale 2015. Un B-2 è rimasto distrutto in un incidente decollo a Guam nel 2008.

NORTHROP GRUMMAN A LAVORO SUL SUCCESSORE B-21 RAIDER

Dunque “nel momento di massima tensione internazionale, gli Usa devono rinunciare alla loro arma più potente” commenta Repubblica. Non è ancora in servizio infatti il nuovo bombardiere strategico B-21 Raider destinato a sostituire l’attuale flotta strategica dell’Usaf composta da B-1B Lancer e B-2 Spirit, e ad affiancare i B-52H Stratofortres.

All’inizio di questo mese, la US Air Force ha presentato pubblicamente il bombardiere stealth di nuova generazione destinato a sostituire il B-2 Spirit. Funzionari del Pentagono e rappresentanti dell’appaltatore Northrop Grumman hanno rivelato il B-21 Raider durante una cerimonia a Palmdale, in California. “Si tratta del primo velivolo appartenente alla cosiddetta 6ª generazione ad essere presentato ufficialmente nella sua forma definitiva”, evidenzia Rid.

“Questo non è solo un altro aeroplano”, ha annunciato il segretario alla Difesa Lloyd Austin. “È l’incarnazione della determinazione americana a difendere la repubblica che tutti amiamo”. “Cinquant’anni di progressi nella tecnologia a bassa osservabilità sono entrati in questo aereo”, ha sottolineato Austin. “Anche i sistemi di difesa aerea più sofisticati faranno fatica a rilevare un B-21 nel cielo.”

Simile nella forma al B-2, il B-21 sarà in grado di fornire armi sia convenzionali che nucleari in tutto il mondo grazie alle sue capacità di rifornimento a lungo raggio e a mezz’aria.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie da EnergiaOltre!

Errore