“Un’avvocata non può difendere uno stupratore!”. A Piacenza torna la legge del web

Nel “tribunale” della piazza virtuale non è ammesso il diritto di difesa e chiunque è autorizzato a denigrare, offendere e minacciare. L’avvocata Nadia Fiorani difende Souware Sekou, ventisettenne della Guinea accusato della violenza sessuale, consumatasi qualche giorno fa a Piacenza, ai danni di una donna ucraina. Negli ultimi giorni la Continue Reading