Una stucchevole narrazione unilaterale

una-stucchevole-narrazione-unilaterale

giorgia meloni 1

Ormai è chiaro che non tutti i giornalisti riescono ad accettare la narrazione unilaterale della guerra che si porta avanti in Occidente. Anche perché tale narrazione è nettamente inefficace con paesi quali l’India e la Cina, che sarebbero necessari a mettere in seria difficoltà Vladimir Putin.

I media cinesi li potremmo definire apertamente poco vicini all’occidente, per cercare di usare un eufemismo. Quelli indiani sicuramente non allineati. Cosa diversa da quello che avviene in casa nostra.

Tutti condanniamo l’invasione militare dell’Ucraina. Ma dobbiamo comunque analizzare il contesto. Dobbiamo comunque interrogarci sulle conseguenze di un conflitto lungo. E la netta differenza di interessi tra l’Europa e gli Stati Uniti.

I secondi comunque in uno scenario da guerra fredda, sono nettamente la guida dell’Alleanza Atlantica. La prima diventa una potenza inesistente, suddivisa in tanti stati costretti più o meno ad aggregarsi alle decisioni di Washington. Chi come la Francia e la Germania proverà a farlo con un minimo di autonomia, e chi come noi sembra totalmente alla deriva.

Si parlava di fine del sovranismo, ma in realtà le elezioni in Serbia ed in Ungheria hanno dimostrato una situazione differente. Improbabile che Macron non sia riconfermato…

Leave a Reply

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi