“Una colletta per il palpeggiatore” – Libero Quotidiano

“una-colletta-per-il-palpeggiatore”-–-libero-quotidiano

Vittorio Feltri

A bocce ferme parliamo di una vicenda, anche giudiziaria, che a noi gente normale sembra una assurdità. Circa un anno fa si disputò una partita di calcio, serie A, tra l’Empoli e la Fiorentina, che terminò con la vittoria conquistata all’ultimo minuto della prima squadra citata. 

Fin qui, ordinaria amministrazione. La questione si complica all’uscita della folla dallo stadio. Un tifoso viola, Andrea Serrani, percorrendo un tratto di strada adiacente all’impianto sportivo, si imbatte in una bella cronista televisiva che sta commentando l’incontro calcistico, e non resiste alla tentazione di allungare la mano e di toccarle fugacemente il deretano. Non l’avesse mai fatto. La ragazza strilla come fosse stata colpita dalla bomba atomica e non si limita a protestare. Denuncia l’incauto palpatore, quasi fosse stata vittima di uno stupratore.

Dati i tempi attuali, in cui trionfa la sessuofobia, la notizia monta e viene divulgata a livello nazionale. Diventa un caso, anzi un casino. L’opinione pubblica si divide: chi dà ragione alla giornalista, dicendo che è stata violata nella sua intimità, e chi invece giustifica l’uomo, affermando che una toccatina svelta di…

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi