regina elisabetta

Trema la Monarchia inglese. Il conte di Strathmore, cugino della regina Elisabetta, è stato arrestato per molestie sessuali. E’ un periodo difficile per la capostipite della famiglia Windsor. Meghan ed Harry sono sempre più lontani, e a breve uscirà una loro intervista che si dice metterà tutti in imbarazzo. Dall’altro lato, c’è Filippo che è ricoverato in ospedale ormai da giorni e le cui condizioni di salute preoccupano molto. Si avvicina il 95esimo compleanno della regina, il 100esimo di suo marito, ma per l’anziana signora i grattacapi sono tanti e sembrano non avere fine. Ecco cosa è accaduto a suo cugino.

Il conte Simon Bowes-Lyon ha 34 anni ed è cugino della sovrana per via materna in quanto nipote della defunta regina madre, della quale porta lo stesso cognome di nascita. Una corte scozzese lo ha condannato a 10 mesi di carcere per aver aggredito sessualmente una donna. L’episodio incriminante è accaduto un anno fa quando, nel corso di un evento da lui organizzato nel castello di Glamis, il conte ha bevuto molto perdendo il controllo. Si è quindi intrufolato nella camera riservata a un’ospite, già addormentata. Le ha alzato la camicia da notte, l’ha spinta contro la parete e ha cominciato a palparla.

LEGGI ANCHE—> “Il bimbo non è di Harry. Ecco chi è l’amante di Meghan” Bomba sulla nuova gravidanza, Trema la Monarchia

A nulla sono valse le proteste della donna, Simon Bower-Lyon ha continuato a toccarla insistentemente cercando di arrivare al sodo. Fortunatamente, l’ospite è riuscita a liberarsi per poi correre fuori dalla camera e richiedere l’aiuto delle altre persone presenti nel castello. Subito è iniziato il processo e il conte è stato messo in libertà solo grazie a una cauzione. La condanna sarebbe dovuta essere di ben 5 anni, ma è stata ridotta a 10 mesi grazie al comportamento del cugino della regina, che si è dimostrato fin dal primo momento amaramente pentito delle sue azioni.

Il processo è avvenuto nella città scozzese di Dundee dove Simon Bowes-Lyon ha chiesto pubblicamente scusa, ammettendo di vergognarsi profondamente della sua condotta. Un giudice della sheriff courte della città ha riconosciuto al cugino della regina le attenuanti di aver chiesto subito scusa non appena tornato in sé, di aver espresso rimorso, di aver ammesso le proprie colpe in tribunale e di non avere precedenti specifici. Ma ha aggiunto che qualsiasi pena non detentiva sarebbe stata troppo lieve di fronte alla gravità del reato, e così il conte è stato ugualmente arrestato.

LEGGI ANCHE—> Bomba sulla casa reale, “Il Principe beccato con la Tata dei figli” lei licenziata, William furioso. “Avete rovinato la mia vita” Cos’è successo

Non è la prima volta che Simon Bower-Lyon diventa protagonista della cronaca inglese grazie a dei comportamenti scorretti e a problemi con la giustizia. Famoso per la sua collezione di auto da corsa, è stato fermato più di una volta in sella alla sua moto per guida spericolata e gli è stata ritirata la patente. Amico di Poppy Delevigne e Otis Ferry, nel 2020 ha anche violato le restrizioni di viaggio legate all’emergenza Covid-19. Non solo cose negative, il cugino della regina Elisabetta è stato inserito dalla rivista Tatler nell’elenco degli scapoli britannici più corteggiati. Continua a leggere altre notizie su Piudonna.it e dal tuo cellulare su FacebookInstagram e Google News.

regina elisabetta