tragedia-nel-salernitano,-ricopre-di-alcol-la-moglie-e-le-da-fuoco:-sconvolgente

La Procura di Salerno ha disposto l’allontanamento da casa per l’uomo accusato di avere dato alle fiamme la moglie a Montecorvino Pugliano. 

Pronto soccorso Cardarelli Napoli foto
Pronto soccorso Cardarelli (@salerno.occhionotizie.it)

Si tratta di una vicenda che per fortuna non è terminata con la morte della donna ricoperta di alcool da marito e poi data alle fiamme. Su quanto accaduto il 15 novembre stanno indagando i Carabinieri di Battipaglia coordinati dalla Procura di Salerno.

La dinamica non è stata ancora del tutto chiarita anche se si pensa che la vicenda sia accaduta probabilmente al culmine di una lite coniugale.

L’uomo avrebbe cosparso la donna di liquido infiammabile presente nel garage dell’abitazione e avrebbe appiccato il fuoco senza esitazione.

La signora è stata trasportata inizialmente al Ruggi d’Aragona di Salerno, dove è arrivata con ustioni di secondo e terzo grado al dorso, all’arto superiore destro e alla lingua.

Per questo è stata spostata in elisoccorso al vicino centro specializzato Cardarelli di Napoli. La posizione dell’uomo al momento è al vaglio dell’autorità giudiziaria.

Dà fuoco alla moglie, 51enne ricoverata in gravi condizioni

Il fatto è accaduto lunedì notte a Montecorvino Pugliano, nel salernitano, quando dopo una lite familiare il marito ha gettato benzina sulla compagna e le ha dato fuoco.

Carabinieri macchina
Carabinieri (foto da Pixaby)

Il 15 novembre in tarda serata, la Procura di Salerno, guidata dal procuratore Giuseppe Borrelli, ha disposto l’allontanamento d’urgenza dalla casa familiare dell’uomo, “con divieto di avvicinarsi ai luoghi frequentati dalla persona offesa“.

La signora al momento resta ricoverata nel Cardarelli le cui ferite sono molto gravi ma secondo quanto riportato dal bollettino medico non sembra essere in pericolo di vita al momento.

Oggi sarà sottoposta ad un “primo intervento chirurgico per la pulizia delle ferite“, come si legge nel bollettino.

LEGGI ANCHE –> A 23 anni l’operazione per non avere figli: il motivo è assurdo

LEGGI ANCHE –> Ha sposato il suo bambolotto e ci ha fatto un figlio: ecco come ci è riuscita

Sono aperte ora le indagini per capire il motivo del litigio e verificare eventuali denunce da parte della donna nei confronti del marito per maltrattamenti subiti nei mesi precedenti da quest’ultimo fatto.