tragedia-in-trentino,-morta-un'escursionista-30enne-travolta-da-una-valanga:-un-uomo-grave-in-ospedale

Non è riuscita a sopravvivere un’escursionista di 30 anni travolta da una valanga in val Orsera, nei pressi del rifugio Caldenave, sul gruppo del Lagorai in Trentino. Da quanto si apprende dai soccorritori, la donna – residente a Viarago di Pergine Valsugana – sarebbe stata travolta da una slavina durante una gita con le ciaspole a 1.792 metri di quota. Grave, invece, un uomo di 46 anni, che è stato individuato e trasportato in ospedale dove sarebbe ricoverato in gravi condizioni con fratture multiple. L’allarme è scattato intorno alle 16.15 per il mancato rientro di entrambi gli escursionisti. A causa di un cambiamento del meteo, che non ha consentito il sorvolo in elicottero, le operazioni dei soccorritori sono dovute continuare unicamente da terra. Il bollettino valanghe, dopo le nevicate di ieri, riportava un grado di pericolo marcato, spiegando che «l’attuale situazione valanghiva richiede attenzione e prudenza: attenzione alla neve ventata recente. Con neve fresca e vento in parte forte proviene dai quadranti orientali – si leggeva nel bollettino, riportato da Il Dolomiti – a tutte le esposizioni si sono formati accumuli di neve ventata in parte di grandi dimensioni».


Continua a leggere su Open


Leggi anche:

Leave a Reply