striscia-la-notizia,-roberto-bolle-risponde-alle-accuse-di-staffelli

Roberto Bolle era stato invitato la scorsa settimana da Valerio Staffelli di Striscia la Notizia a ritirare il suo Tapiro d’Oro, ma non ha voluto saperne di accettarlo. Salendo su un taxi per scappare, Bolle non si è accorto di avere l’inviato del tg satirico alle calcagna ed entrando nell’atrio della sua residenza, il conducente della vettura ha investito Staffelli salendo con una ruota sul suo piede. Il ballerino però non si è preoccupato di ciò che stava succedendo e scendendo dal taxi è entrato nel porto della sua abitazione, svanendo nel nulla. Staffelli è stato poi soccorso dall’ambulanza, ma cosa è successo dopo?

Leggi anche: Barbara D’Urso, che bugiarda! Striscia la notizia la smaschera: i fatti

Striscia la Notizia accusa Bolle

Il tg satirico ha accusato Roberto Bolle e l’autista del taxi di non aver prestato soccorso alla persona investita e nemmeno di essersi interessati, in seguito, alle sue condizioni di salute. Il ballerino, però, con un comunicato ufficiale ha spiegato quale sia la sua posizione:

Sono molto dispiaciuto per l’incidente di Valerio Staffelli e amareggiato per tutta la vicenda, ma i violenti attacchi su una mia presunta omissione di soccorso sono del tutto infondati.

E poi:

Non c’era quindi pericolo che non fosse assistito perché i collaboratori con lui erano almeno in 3 calcolando guidatori e cameraman. Nonostante queste doverose puntualizzazioni sono molto dispiaciuto per l’accaduto, ma, lo ripeto, i violenti attacchi su una mia presunta omissione di soccorso sono del tutto infondati.

Bolle, comunque, si è detto dispiaciuto anche di non aver accettato il Tapiro, ma in quel momento non era nel pieno delle sue forze mentali e fisiche. Il ballerino ha voluto ribadire nel suo comunicato che – quando Staffelli starà finalmente meglio – potranno incontrarsi nuovamente e riceverà con onore il suo Tapiro d’Oro.

La reazione di Striscia

Striscia, però, non sembra essere d’accordo con le dichiarazioni di Bolle e dice:

Un’affermazione smentita dai fatti, come racconta Staffelli stesso: ‘Il taxi con una manovra forzata mi è passato sul collo del piede sino allo stinco. Il ballerino era seduto dietro a destra e mi vedeva perfettamente. Tutti si sono accorti di quanto stesse accadendo, tant’è che il taxi alla fine ha dovuto fare marcia indietro’.

Secondo Staffelli, quindi, è praticamente impossibile che Roberto Bolle non si sia accorto di quanto successo. Questa storia finirà qui o verrà discussa in Tribunale? Non ci resta che attendere ulteriori aggiornamenti!

Leave a Reply