Speed, due ore di adrenalina con una Sandra Bullock esplosiva

speed,-due-ore-di-adrenalina-con-una-sandra-bullock-esplosiva
Giorgio Carbone

Giorgio Carbone

Nato a Tortona (Al) il 19 dicembre 1941. Laureato in giurisprudenza a Pavia. Giornalista dal 1971. Per 45 anni coniugato all’attrice Ida Meda. Due figli. Critico cinematografico (titolare) per “La Notte” dal 1971 al 1995. Per “Libero” dal 2000 a oggi. Autore di tre dizionari: Dizionario dei film (dal 1978 al 1990); Tutti i film (dal 1991 al 1999); Dizionario della tv (1993).

Vai al blog



SPEED


Canale 20  ore 21.05

con Keanu Reeves,  Sandra Bullock, Dennis Hopper. Regia di Jan De Bont. Produzione  USA 1994. Durata: 2 ore

LA TRAMA. Un pazzoide (il solito Dennis Hopper) piazza esplosivi a tempo in vari punti di Los Angeles. Un palazzo, un autobus, la metropolitana. L’autobus è quello in maggiore pericolo. Esplode  se la velocità è inferiore ai 50 all’ora. Per fortuna alla guida c’è l’intrepida Sandra Bullock. Che passa coi semafori rossi, rischia cento volte di travolgere auto e persone. Ma alla fine lei e il parimenti intrepido agente Keanu Reeves  riusciranno a battere il maledetto riducendo i danni al minimo.

PERCHE’ VEDERLO. Perché la tensione rimane altissima per due ore filate. E per la superlativa  Sandra Bullock. Che qui decolla dopo un parcheggio  di più di cinque anni  in  ruoli minori e ruba la scena a tutti. Il regista De Bont e la Sandra  ci riprovarono qualche tempo dopo con “Speed 2”. Ma la storia era meno esplosiva. In ogni senso.