Spaghetti crema di fiori di zucca, ricotta e salsiccia. Un primo goloso e super cremoso per un pranzo speciale

Gli spaghetti con crema di fiori di zucca, ricotta e salsiccia, sono un primo piatto gustoso e nutriente che farà impazzire tutti a tavola ed è anche semplice da preparare. Esistono in natura vari tipi di fiori commestibili, ma quelli più conosciuti sono i fiori di zucca e quelli di zucchina. Leggeri e saporiti, possono essere utilizzati in molti modi: fritti con alici e mozzarella, al forno ripieni di cereali e ricotta, come condimento per la pasta. Oggi li abbiamo preparati con degli spaghetti di Gragnano al dente e ne abbiamo fatto una eccellente crema con l’aiuto della ricotta.

INGREDIENTI per 2 persone

  • 150 g di fiori di zucca
  • 40 g di parmigiano
  • Olio q.b.
  • Sale q.b.
  • Cipolla
  • Aglio
  • Salsiccia 200 g
  • 1 bicchiere vino bianco
  • Ricotta 100g
  • Spaghetti 220 g

Leggi anche—> Spaghetti alle vongole di Cannavacciuolo per la Vigilia: “Il segreto per farli super cremosi? Uso il latte, ecco come” 

La prima cosa da fare per procedere con la preparazione degli spaghetti è pulire i fiori di zucca. Per non rovinare la loro consistenza, i fiori di zucca vanno lavati velocemente immergendoli in acqua fredda ma non lasciandoli a bagno. Si possono poi far asciugare posizionandoli su uno strofinaccio. Pulirli anche è molto semplice, si recide il gambo, si apre la corolla e con le mani o con l’aiuto di piccole forbici o un coltellino si elimina il pistillo interno. Quest’ultimo si potrebbe anche mangiare ma è solitamente sgradito a causa del suo sapore che tende all’amaro.

Procediamo con la preparazione degli spaghetti. Preparare un soffritto di cipolla in una padella (è preferibile la cipolla rossa). Quando si è dorata, aggiungere i fiori di zucca e farlo cuocere bene (dai 3 ai 5 minuti). In un mixer mettere i fiori di zucca, il parmigiano, olio e sale. Dopo aver lavorato tutti gli ingredienti, aggiungere la ricotta poco alla volta e continuare a frullare. Mettere da parte. Nella stessa padella dove sono stati cotti i fiori di zucca preparare un altro soffritto con la cipolla per la salsiccia. Una volta che la cipolla è dorata, aggiungere la salsiccia sbudellata e sgretolata, e farla rosolare per bene.

LEGGI ANCHE—-> Le Polpette di Cannavacciuolo: il trucco dello chef per un impasto che si scioglie in bocca. Bisogna sostituire pane e acqua con…

Una volta che la salsiccia ha sgrassato il sapore dell’olio e della cipolla, sfumare col vino bianco fino a fine cottura. La salsiccia deve diventare molto croccante ma non bruciata. All’inizio bisogna tenere la fiamma alta, ma appena aggiunto il vino bisogna abbassarla al minimo, per ottenere una cottura omogenea e giusta. Intanto, in una padella avremo portato acqua salata a ebollizione e avremo cotto gli spaghetti. Scolarli 3 minuti prima del tempo di cottura e aggiungerli alla padella con la salsiccia. Aggiungere la crema e 1/4 di bicchiere di acqua di cottura (non troppa per non perdere la cremosità). La cottura degli spaghetti terminerà insaporendosi con tutti gli ingredienti. Foto e ricetta di Savio Pellino. 

Vi sono piaciute le ricette del grande chef? Per averne molte altre Seguiteci anche sui nostri profili  Su Facebook anche su INSTAGRAM 

Related Posts