sinterklaas:-il-vero-“babbo-natale”-si-trova-solo-nei-paesi-bassi

La storia di Sinterklaas è molto speciale, gli olandesi infatti pur avendo la figura di Babbo Natale celebrano questo come principale elemento rappresentativo della tradizione natalizia. Scopriamo perché è soprattutto cosa rende così straordinaria questa tradizione.

Non tutti sanno che la figura di Babbo Natale che in tutto il mondo viene celebrata, nasce in realtà proprio da questa figura. New York, città coloniale olandese, acquisì la tradizione di Sinterklaas, durante la Riforma in Europa la data di scambio dei regali venne spostata alla vigilia di Natale, per una questione religiosa.

Sinterklaas
Sinterklaas (Foto Canva)

È stata poi la cultura di massa ad operare i cambiamenti che hanno portato Sinterklaas a diventare Santa Claus quindi il nostro Babbo Natale, i richiami nei film sono molteplici, uno su tutti Miracolo nella 34ª strada dove Sinterklaas viene riconosciuto come il vero Babbo Natale.

Come nasce la storia di Sinterklaas

La figura olandese di “Babbo Natale” è legata a San Nicola, ovvero Sinterklaas. Gli olandesi infatti festeggiano il “buon santo” un uomo buono che distribuiva regali ai bambini. La giornata più importante del periodo natalizio non è il 25 dicembre, bensì il 6 dicembre, quando si festeggia San Nicola. La festa è strutturata proprio con una vigilia, quella del 5 e poi con la giornata del 6 che coinvolge anche altri paesi come il Belgio.

Sinterklaas era un vescovo anziano, con lunghi capelli bianchi, barba lunga e mantello rosso, con un pastorale color oro, un bastone dalla punta arricciata e un voluminoso mitra. A differenza di Babbo Natale arriva su un cavallo bianco, Amerigo, accompagnato dagli aiutanti Zwarte Piet.

Il festeggiamento nei Paesi Bassi inizia quando arriva Sinterklaas ovvero a metà novembre, il primo sabato dopo l’11 novembre. Dalla Spagna arriva su questa grande barca con canzoni e una parata che coinvolge tutta la città (ogni anno ne viene scelta una diversa). Gli aiutanti distribuiscono biscottini ai bambini e tutta la giornata si fa festa. Da quel momento fino al 5 dicembre Sinterklaas visita scuole, ospedali e luoghi importanti e di notte viaggia sui tetti per portare doni ai bambini buoni attraverso i camini. Per questo motivo i bambini lasciano una scarpa vicino alla stufa o al camino e trovano al mattino caramelle, regalini, lettere di cioccolata, mandarini, marzapane e monetine di cioccolato.

Sinterklaas
Sinterklaas (Foto Canva)

Visitando Amsterdam in questo periodo si trova in ogni negozio una bustina di soldini, confezioni di caramelle e biscotti, iniziali del nome di cioccolata ed è possibile entrare nel vivo della tradizione proprio gustando una delle tipicità locali oppure ammirare ovunque la rappresentazione di Sinterklaas. Amsterdam durante il periodo natalizio è spettacolare, questi sono sicuramente i motivi per visitarla assolutamente, che vi faranno vincere il freddo e divertire tanto, anche se siete in famiglia con i più piccoli.

La sera della vigilia c’è lo scambio dei regali, questi vengono distribuiti da parte di Sinterklaas quindi è una sorpresa per i bambini che possono trovarli nel camino, fuori la porta o in luoghi strategici. Il giorno 6 Sinterklaas riparte e sono finiti i festeggiamenti.