Alfonso Signorini non è amato da tutti i concorrenti dei Grande Fratello presenti e passati e, con alcuni di questi, sta dando inizio a un procedimento legale. Si tratta si Salvo Veneziano, Stefano Bettarini e Maurizio Sorge. I tre uomini hanno una cosa in comune: sono stati cacciati dal reality a causa di passi falsi e parole fuori luogo. Siamo entrati nell’epoca del politicamente corretto e chi ha un ruolo in televisione deve stare attento a ciò che dice, in particolare contro le donne o gli uomini di colore. Le discriminazioni nel 2021 hanno ancora un grande peso e devono essere combattute con tutte le armi possibili.

I concorrenti hanno accettato la loro squalifica per poi perdere le staffe quando hanno visto altri Vipponi essere trattati con diverso riguardo. Alfonso Signorini è stato più di una volta accusato di avere delle preferenze e soprattutto di non fare nulla per nasconderle, anche se nella sua posizione di conduttore del Grande Fratello Vip dovrebbe essere la regola numero 1. Salvo Veneziano con gli altri due Vip ha seguito molto l’edizione di quest’anno, commentandola assiduamente sui social e non risparmiando invettive e critiche contro il direttore di Chi.

LEGGI ANCHE—> Bomba GF Vip, Alfonso Signorini spodestato: colpo di scena a Mediaset. Il fuorionda choc sul fratello di Dayane è l’ultima goccia. Cos’ha detto

Ma Alfonso Signorini non ci sta e ha deciso di querelarli. La conferma è giunta da Gossipetv, che ha contattato una persona molto vicina al siciliano che ha lasciato alcune dichiarazioni in merito. “Salvo si prepara alla battaglia. Battaglia che verrà combattuta senza esclusione di colpi. Saranno svelate cose che nessuno sa in merito a Signorini”. Che questa causa possa rivelarsi un’arma a doppio taglio per il presentatore del Grande Fratello Vip? Gli ex concorrenti sono arrabbiati e agguerriti e hanno intenzione di rivelare tutti gli altarini del famoso volto Mediaset.

“Sicuramente Alfonso Signorini pagherà questa cosa e Salvo sarà un libro aperto. Svelerà diversi scheletri presenti nell’armadio del conduttore. Veneziano non sarà solo in questa battaglia, ci sono già accordi con altri ex gieffini per scoperchiare il vaso di pandora. Peggio per lui che ha fatto la querela. Mediaset per lui è una famiglia.” Lo stesso Salvo ha pubblicato un post su Instagram in cui ha confermato la denuncia e ha detto la sua in merito: “La verità fa male.. abbiamo le spalle larghe per affrontare tutto e tutti.. ” ha scritto come didascalia a una foto che lo ritrae insieme ai compagni denunciati.

LEGGI ANCHE—> Bomba GF vip: Matteo Salvini e la concorrente beccati così. “Lui è impazzito per lei, ecco cosa fa per conquistarla”. Fan sotto choc

“Tutti hanno il diritto di manifestare liberamente il proprio pensiero con la parola, lo scritto e ogni altro mezzo di diffusione. La stampa non può essere soggetta ad autorizzazioni o censure. Questo si chiama libertà. Nessuno ci toglierà la libertà. Nessuno ci chiuderà la bocca. Sono anni che faccio l’opinionista in tv”. Insomma, sembra che per Alfonso Signorini stiano arrivando tempi difficili. Lui è il primo a consigliare ai suoi Vipponi di tradire e giocare duro. Se verranno svelati tutti i suoi scheletri nell’armadio, come cambierà l’opinione pubblica nei suoi confronti?

Alfonso è pentito, Se tornassi indietro non lo rifarei

Alfonso Signorini è pentito di non aver gestito nel modo giusto alcune situazioni che si sono create durante l’edizione in corso del ‘Grande Fratello Vip’. Intervistato da ‘La Repubblica’, il conduttore dello show ha ammesso di aver sbagliato in più occasione. Ha spiegato: “Mi pento di non aver sentito la battuta di Mario Balotelli (battuta sessista nei confronti di Dayane Mello, ndr), ho rimproverato i miei. La Elia ha sbagliato e mi sono vergognato di non averla interrotta (body shaming nei confronti di Samantha De Grenet, ndr). Ho sbagliato. Quando ho sentito Alda (D’Eusanio, ndr) mi sono agghiacciato, ho capito che era una scheggia impazzita e ho voluto l’espulsione immediate”.

Signorini ha ammesso anche alcuni autori del programma di Canale5 comunicano con gli inquilini della Casa di Cinecittà. “È vero che ci sono. Incontrano anche i concorrenti in confessionale, ma alla fine sono gli inquilini i protagonisti. Uno si comporta com’è, nel bene e nel male: il limite è il proprio modo di essere”, ha detto “Quando fai un casting cerchi un mix, le personalità forti sono preponderanti, non cerchi solo i personaggi fuori dagli schemi ma ci deve essere una giusta alchimia. Sono entrato due anni fa con rispetto, GF è una macchina da guerra che esiste da 20 anni. C’è un capoprogetto che si chiama Andrea Palazzo. I giochini mi deprimono, l’attenzione al racconto e all’emozione è nelle mie corde”, ha concluso. E voi Che ne pensate? Fatecelo sapere sul  gruppo ufficiale di Uomini e Donne di Maria de Filippi e seguici su Google News cliccando sulla stellina in alto a destra