Serena Enardu tragedia sfiorata: incendiata la sua auto, cosa è successo

L’auto di Serena Enardu è stata data alle fiamme nella serata di ieri. Ancora ignoti i colpevoli mentre indagano gli inquirenti di Quartu Sant’Elena.

I fatti della serata di ieri

Momenti di grande spavento nella serata di ieri per Serena Enardu. Come riporta l’agenzia Ansa, verso le 22:30 è stata data alla fiamme l’auto – Lande Rover bianca – dell’ex protagonista de Il Grande Fratello Vip e Temptation Island. A portare gli inquirenti sulla pista della dolosità dell’atto, del liquido infiammabile trovato accanto alla stessa auto e nei pressi del zona dove era stata parcheggiata. Tutto è avvenuto a Quartu Sant’Elena, a pochi metri dall’abitazione in cui Serena Enardu vive. Qualcuno ha dunque dapprima versato liquido infiammabile sull’auto, poi, dopo aver appiccato le fiamme, si è dato alla fuga. 

Foto Vigili del Fuoco Cagliari

L’incendio è stato notato da alcuni residenti della zona che hanno immediatamente chiamato i soccorsi. Sul posto, insieme ai Vigili del Fuoco della vicina sezione di Cagliari, anche gli agenti del Commissariato di Quartu Sant’Elena. E’ la seconda volta che accade, dopo il veicolo della stessa Serena Enardu dato alle fiamme lo scorso agosto. Dopo le tante esperienze televisive, caratterizzate dalla chiacchieratissima storia d’amore con il cantante Pago, Enardu è tornata nella sua Sardegna. Qui ha trascorso il lockdown e continuato a lavorare per la sua attività nel campo della telefonia mobile. Collabora, inoltre, con diversi brand del campo della moda e della cosmetica. 

Leggi anche —-> Adriano Celentano pentito, la confessione del Molleggiato: “Quando potevo non l’ho fatto”

Leggi anche —-> Silvia Toffanin scrive a Maria De Filippi dopo la gaffe: il contenuto della lettera

Era già accaduto a settembre

Serena Enardu, come detto, è già stata vittima di un attacco del genere nel giorno di Ferragosto del 2020. Qualche giorno prima, Enardu e sua sorella gemella Elga, erano finite nell’occhio del ciclone a causa di una torta di compleanno con una svastica disegnata sopra. Le due si erano scusate, ma Serena Enardu aveva denunciato di aver subito anche minacce di morte in quelle settimane. 

Ha raccontato allora l’ex gieffina: “Non ho supposto niente e non ho ipotizzato che sia un atto mirato nei miei confronti bensì solo un atto vandalico e vile che va punito. Voglio ringraziare il signore che è intervenuto con l’estintore tempestivamente e ha evitato una tragedia pazzesca perché se la mia macchina avesse preso fuoco del tutto si sarebbe portata dietro nelle fiamme anche tutte le altre auto parcheggiate”. 

Related Posts