Selvaggia Lucarelli: una neonata per un futuro di speranza

selvaggia-lucarelli:-una-neonata-per-un-futuro-di-speranza

Selvaggia Lucarelli sul suo profilo ha raccontato una storia che le è stata inviata da due suoi fan. Si tratta di una bimba di nome Greta che, appena nata, ha cercato di togliere la mascherina al chirurgo. Un gesto simbolico, metafora di rinascita!

-selvaggia-lucarelli-contro-barbara-d-urso-non-voglio-avere-a-che-fare-con-lei-glom

Finalmente stiamo per lasciarci alle spalle questo particolarissimo anno che abbiamo vissuto. Tra paura, distanziamenti e mascherine questo 2020 è stato davvero particolare ma stasera gli diremo addio e, almeno simbolicamente, diremo addio anche alla pandemia che, grazie al vaccino, sembra sempre più lontana.

Così Selvaggia Lucarelli nelle ultime ore ha voluto condividere sul suo profilo una bellissima testimonianza che le è arrivata da due neogenitori, perfetta metafora di speranza e rinascita.

Si tratta della storia di Greta, una bimba nata da poche settimane che, appena venuta al mondo, ha cercato di “ribellarsi” al Covid.

Selvaggia Lucarelli: auguri di buon anno con la storia di Greta

Schermata 2020-12-31 alle 12.31.16


Leggi anche: Selvaggia Lucarelli insultata da Antonella Mosetti, scatta la denuncia


L’ultima foto dell’anno pubblicata da Selvaggia Lucarelli sul suo profilo social è una scena ambientata in sala parto. Si tratta di un immagine che due neogenitori le hanno inviato, raccontandole la particolare storia che c’è dietro.

Come si vede nello scatto, infatti, una bambina ancora attaccata alla mamma con il cordone ombelicale è in braccio al chirurgo che l’ha fatta nascere e sta tentando di togliergli la mascherina.

“È un gesto estremamente simbolico che ha colpito tutti noi, dal momento che alla data della nascita ci siamo trovati in una fase di lockdown regionale, ma soprattutto per il difficile anno che abbiamo attraversato e che si appresta alla conclusione.”

si legge nella testimonianza. La mamma e il papà di Greta, però, nonostante tutto si sono detti grati a questo 2020, che gli ha regalato la gioia di diventare genitori. 

“Riteniamo si tratti di un messaggio di fiducia verso il futuro, che abbiamo voglia di condividere, con la volontà ancestrale di sopravvivere, di rinascere superando la pandemia, di adattarsi al mondo sconfiggendo il virus.”

hanno aggiunto i due, raccontando questa immagine così simbolica e augurandosi che, a breve, tutto torni alla normalità! 

E allora buon anno!