selvaggia-lucarelli-nella-bufera,-il-suo-tweet-e-da-applausi
Selvaggia Lucarelli accusata e criticata dagli haters per essere andata a Ballando, nonostante la madre fosse morta la mattina.

Per Selvaggia Lucarelli la giornata di sabato è stata davvero piuttosto particolare. Soltanto la mattina è venuta a mancare la madre, ma nonostante ciò la giornalista è durata di Ballando con le stelle ed ha voluto essere presente al programma. La sua decisione è stata parecchio contestata ed in tanti hanno ritenuto irrispettoso il suo comportamento. Molti l’hanno criticata per la sua presenza all’interno del programma, nonostante sua madre fosse morta la mattina. A tutte queste persone, Selvaggia ha risposto con un messaggio che ha pubblicato su Instagram. Ma cosa ha scritto?

Selvaggia Lucarelli, sabato mattina muore la madre ma la sera è a Ballando con le stelle

Selvaggia Lucarelli nella giornata di sabato ha vissuto un lutto molto importante, visto che è venuta a mancare la sua mamma. Ad ogni modo, nonostante tutto la giurata di Ballando con le stelle, ha voluto essere presente ugualmente al programma. Poi, nella mattinata di ieri sono apparsi dei post su Instagram che hanno ancora di più scatenato la polemica. In molti non hanno apprezzato il gesto della Lucarelli che ha voluto prendere parte al programma, nonostante la madre fosse morta la mattina.

La giornalista riceve critiche da parte degli haters

Mi dispiace molto non essere rimasta a casa per rispettare il dolore di chi soffre perché non sono rimasta a casa. Davvero. Vi sono vicina”. Queste le parole di Selvaggia che ha postato un tweet proprio mentre era in onda la puntata di Ballando con le stelle e dopo aver ricevuto già tante critiche. Sono stati anche tantissimi i commenti critici ed anche ironici da parte dei no vax, visto che la stessa Selvaggia aveva annunciato che purtroppo la sua mamma è morta a causa del Covid. Se tanti sono stati i commenti arrivati da hater, tanti altri si sostegno e vicinanza sono arrivati da parte di personaggi del mondo dello spettacolo.

I messaggi di sostegno

A 20 anni morì mio padre e io facevo lo spettacolo in teatro, a 51 mancò mia madre mentre facevo Buona Domenica. Nel nostro lavoro, come in tutti i lavori che si fermerebbero con la tua assenza, si va avanti, così come i nostri cari avrebbero voluto. Poi si torna a casa é si piange”. Questo quanto scritto ad esempio da Enrica Bonaccorti.

Leave a Reply