sciopero-dei-benzinai-dalle-19-di-martedi 24-gennaio:-come-funziona

La chiusura degli impianti inclusa la modalità self durerà per 48 ore consecutive. Partirà dalle 22 quello sulle autostrade

Dopo le misure del governo del decreto benzina i gestori dei punti vendita carburanti hanno confermato lo sciopero: scatta oggi, martedì 24 gennaio alle 19 sulla rete ordinaria e dalle 22 sulle autostrade la chiusura dei benzinai.

I distributori di carburanti, anche self service, saranno chiusi per decisione concordata da tutte le maggiori sigle, Faib, Fegica e Figisc/Anisa.

Gli impianti di rifornimento carburanti rimarranno chiusi per sciopero – compresi i self service – per 48 ore consecutive, dalle ore 19.00 del 24 alle ore 19.00 del 26 gennaio sulla rete ordinaria e dalle ore 22.00 del 24 alle ore 22.00 del 26 gennaio sulla viabilità autostradale.

Gli impianti necessari

In quanto servizio essenziale, per legge le prefetture prevedranno che alcuni distributori siano comunque aperti, ma si tratterà di un numero pari al 50 per cento di quelli previsti nei giorni festivi.

© Riproduzione riservata