schindler’s-list,-spielberg-non-e-benigni:-questo-film-sull’olocausto-e-veramente-da-oscar

Schindler’s List, Spielberg non è Benigni: questo film sull’Olocausto è veramente da Oscar

Giorgio Carbone

Giorgio Carbone

Nato a Tortona (Al) il 19 dicembre 1941. Laureato in giurisprudenza a Pavia. Giornalista dal 1971. Per 45 anni coniugato all’attrice Ida Meda. Due figli. Critico cinematografico (titolare) per “La Notte” dal 1971 al 1995. Per “Libero” dal 2000 a oggi. Autore di tre dizionari: Dizionario dei film (dal 1978 al 1990); Tutti i film (dal 1991 al 1999); Dizionario della tv (1993).

Vai al blog



SCHINDLER’S  LIST

rete 4 ore 21.25

Con Liam Neeson, Ben Kingsley e Ralph Fiennes. Regia di Steven Spielberg. Produzione USA 1994. Durata: 3 ore e 14 minuti

LA  TRAMA. Storia vera . Di Oskar Schindler, un industriale  tedesco di pochi scrupoli che alla vigilia della guerra  arriva a Cracovia coll’intenzione di speculare sulla deportazione degli ebrei.  Accogliendo nella sua fabbrica centinaia  di  profughi destinati ai campi di sterminio, si assicura una sterminata mano d’opera gratis.  Così facendo però  ne salva  moltissimi. La guerra continua per  cinque anni e quella che era all’inizio  una speculazione diventa una missione di salvezza. Più di mille sventurati scampano grazie a Schindler. Che per loro si rovina. Ma dopo il conflitto passerà per un benemerito dell’umanità

PERCHE’ VEDERLO. Perché  rimane uno dei capi d’opera di Spielberg, meritatissimo Oscar  nel 1994 . Certo, prendere un Oscar con un film sull’Olocausto non è troppo difficile (ce l’ha fatta anche Benigni). Ma Schindler  è grande cinema a tutti i livelli: recitazione (qui di rivelò Ralph Fiennes nel ruolo di sadico ufficiale nazista) regia,  fotografia (uno splendido bianco e nero).

Related Posts

Leave a Reply