Sarah Jessica Parker parla dell’assenza di Samantha nel revival

sarah-jessica-parker-parla-dell’assenza-di-samantha-nel-revival

Home » News » Sarah Jessica Parker parla dell’assenza di Samantha nel revival

Pubblicato il da

Disney+

Sex and the City senza Samantha

Just Like That: è questo il titolo del prossimo capitolo di Sex And The City in arrivo su HBO Max. I dieci episodi dovranno fare i conti con l’assenza di una delle quattro protagoniste.

La quasi stagione 7 del franchise, le cui riprese prendono il via a New York in primavera, racconterà la vita e delle amicizie di Carrie, Miranda e Charlotte alla soglia dei cinquant’anni. Confermato il ritorno di Sarah Jessica Parker, Cynthia Nixon e Kristin Davis, coinvolte anche in qualità di produttrici esecutive, mentre non sarà della partita Kim Cattrall, il volto di Samantha Jones.

L’attrice inglese si è detta totalmente disinteressata a tornare al franchise di Sex And The City, chiedendo anche ai creatori di affidare il ruolo di Samantha ad un’attrice nera in favore di una maggiore diversità nelle protagoniste della serie.

continua a leggere dopo la pubblicità

Di certo non avranno aiutato le difficoltà con la collega Sarah Jessica Parker, alla quale nel 2018 si rivolse pubblicamente scrivendole, via Instagram, “Tu non sei la mia famiglia e non sei mia amica”.

La risposta di Sarah Jessica Parker

Carrie Bradshaw interpretate da Cynthia Nixon, Kim Cattrall, Kristin Davis e Sarah Jessica Parker Credits HBO e SKY
Carrie Bradshaw interpretata da Sarah Jessica Parker in Sex and the City. Credits: HBO via Sky Italia.

I fan di Sex and the City hanno accolto in maniera ambivalente la notizia che la serie tornerà a più di sedici anni da quando il finale su trasmesso su HBO.

Se da una parte l’idea di ritrovare Charlotte, Carrie e Miranda cinquantenni rappresenta un territorio narrativamente fertile, è difficile rassegnarsi all’assenza di Sam Jones, icona sex positive della serie, e in quanto tale elemento imprescindibile della serie.

continua a leggere dopo la pubblicità

In Rete c’è già chi si chiede come sarà affrontata la sua mancanza: Samantha morirà, magari riciclando la sua lotta contro il tumore al seno nella sesta stagione? È ancora presto per saperlo, ma Sarah Jessica Parker ha da subito messo le cose in chiaro.

No. Non è vero che [Kim Cattrall] non mi piace. Non l’ho mai detto e non l’avrei mai fatto. Samantha non è parte di questa storia, ma sarà sempre una di noi, a prescindere da dove siamo o cosa faremo” ha scritto Parker in un commento al post Instagram nel quale annunciava il revival And Just Like That.

Di fronte alle proposte di scritturare un’altra attrice nel ruolo di Samantha, Parker ha tenuto fermo il punto: “Abbiamo delle nuove storie da raccontare. Siamo entusiaste”. Non c’è spazio per Samantha in questa nuova versione di Sex and the City, ma il vuoto che lascerà non passerà inosservato. Basterà spostare il focus per distogliere l’attenzione del pubblico da quel vuoto incolmabile?

Nel frattempo emergono alcune indiscrezioni su compensi delle tre attrici protagoniste: Sarah Jessica Parker Kristin Davis e Cynthia Nixon si porteranno a casa più di un milione di dollari a episodio per recitare e produrre i dieci episodi del revival And Just Like That. Chissà quante paia di Manolo potranno comprarsi, con quei soldi.

Disney+




Interazioni del lettore