Il Festival di Sanremo 2021 è in dubbio? Le parole del Ministro Dario Franceschini mettono il direttore artistico Amadeus dinanzi ad un bivio. 

Le parole del Ministro Dario Franceschini 

Il Ministro dei Beni Culturali, Dario Franceschini, sembra aver messo la parola fine alla richiesta – o meglio al diktat di Amadeus – sul pubblico in sala. Dopo le parole del Ministro della Salute Roberto Speranza, anche Franceschini ha voluto chiarire che non ci saranno eccezioni per il Festival di Sanremo 2021. Il Ministro Speranza, infatti, ha chiarito che per gli spettacoli che si svolgono nelle sale teatrali valgono le norme previste nel Dpcm. La situazione è regolata dunque dalle stesse norme che valgono per gli altri teatri. L’Ariston di Sanremo non sarà un’eccezione. 

Ha scritto il Ministro Franceschini su Twitter:Il Teatro Ariston di Sanremo è un teatro come tutti gli altri e quindi, come ha chiarito ieri il ministro Roberto Speranza, il pubblico, pagante, gratuito o di figuranti, potrà tornare solo quando le norme lo consentiranno per tutti i teatri e cinema. Speriamo il prima possibile”. Oggi è prevista una riunione in Cda della Rai, dove all’ordine del giorno c’è proprio Sanremo. Viale Mazzini sembra intenzionata a richiedere un nuovo parere al Ministero. Ma, a questo punto, la porta sembra essere definitivamente chiusa. 

Leggi anche —-> Ambra Angiolini e Allegri in crisi | “Le cose non vanno a gonfie vele”

Leggi anche —-> Che Dio Ci Aiuti, Spollon in cattivi rapporti con Diana Del Bufalo: l’attore spiega i motivi

La posizione di Amadeus

Cosa farà adesso Amadeus? Il direttore artistico e conduttore de Il Festival era stato categorico sulla presenza del pubblico. Le prime indiscrezioni che arrivano da Viale Mazzini sono clamorose e parlano di possibili dimissioni del conduttore. Anche perché, spiegano dal Festival, l’appuntamento è catalogato come programma televisivo e, tantissimi in questo periodi, stanno usando dei figuranti scritturati. L’annuncio arriva proprio l’indomani dell’annuncio di Amadeus della super-modella Naomi Campbell come co-conduttrice. 

Anche la posizione della Rai è chiara, come ha spiegato il Direttore di Rai Uno Stefano Coletta:Andrà in onda uno show dall’Ariston e sarà protocollato come evento televisivo. Abbiamo lavorato con la prefettura, con la Asl di Imperia per farlo. Sotto l’egida del Dpcm Sanremo potrà essere meno rischioso. Attenersi al decreto garantisce il rispetto di regole molto strette”.