rossano-rubicondi,-dopo-la-sua-perdita-maria-teresa-ruta-sui-social-senza-freni:-“hai-esagerato”

La morte di Rossano Rubicondi ha lasciato tutti senza parole sia chi lo conosceva bene che, comunque, non sapeva nulla della sua malattia sia il pubblico che lo ha amato e con lui si è divertito.

Rossano Rubicondi, nel pieno della vita, è stato stroncato da una malattia che ancora risulta essere poco chiara, infatti, c’è chi parla di melanoma e chi di tumore al fegato anche se, a questo punto, poco importa davvero.

Il post di dolore di Maria Teresa Ruta

In tanti, sui social, hanno scritto il loro messaggio di addio e hanno esternato tutto il loro dolore e, tra questi c’è anche Maria Teresa Ruta che ha scritto così: “Caro Rossano, è stato bellissimo condividere tanti momenti insieme. In Nicaragua con Guenda sei stato paterno. Eri un ragazzo generoso, sensibile e altruista”. E poi: “È sempre troppo presto quando un amico se ne va ma tu hai esagerato. Ci lasci il tuo sorriso, la faccia da schiaffi e le tue ricette da chef a domicilio. Resterai nei nostri cuori”.

I genitori di Rossano danno un’altra versione della malattia

Rossano Rubicondi viveva a New York, lontano dalla famiglia con la quale non c’era un buon rapporto. Pare che con i genitori, Claudio e Rosa, si sentisse pochissimo mentre con il fratello il rapporto era praticamente inesistente.

In questi giorni i genitori sono andati ospiti in varie trasmissioni televisive sia sulla Rai che sulle reti Mediaset e hanno detto di aver saputo da amici vicini a Rossano che non è morto per un melanoma ma per un tumore al fegato. I genitori di Rubicondi, inconsolabili hanno raccontato: “Non sapevamo che Rossano fosse malato. Non eravamo a conoscenza di nessuna malattia. Quando ci hanno chiamato, ci hanno detto che la causa del decesso era stata la rottura di un aneurisma del polmone, è caduto nella vasca battendo la testa ed è rimasto lì per ore da solo. Pare sia stato un tumore al fegato”.

E poi il padre, Claudio ha anche aggiunto: “Siamo solo disperati. Lui con me parlava, anche se raramente, ma non mi aveva detto niente del tumore perché era sempre positivo. Lo abbiamo scoperto solo quando ci è arrivata questa telefonata dagli Stati Uniti in cui ci dicevano che Rossano non c’era più. Facciamo ancora fatica a crederci a quello che è successo”.

La prima ad annunciare la morte di Rossano Rubicondi, sui social, è stata Simona Ventura che ha scritto: “E’ morto Rossano… Grazie per il percorso fatto insieme, per i litigi, le incazzature ma anche i chiarimenti e le risate, tantissime, che abbiamo fatto insieme. Fai buon viaggio”.

Leave a Reply