roma-ostiense-rapinatore-seriale-in-manette-grazie-a-un…tatuaggio

roma ostiense rapinatore seriale

ROMA OSTIENSE Rapinatore seriale in manette. Classe ’72, romano, l’uomo ha visto stroncata la sua carriera criminosa qualche giorno fa, ad opera dei ‘Falchi’ della Sesta sezione della Squadra Mobile della Questura capitolina. Chi indaga lo ritiene responsabile di ben 14 rapine aggravate, commesse negli ultimi tre mesi in esercizi commerciali di Tor Carbone, Colombo e San Giovanni. Analizzando le immagini della videosorveglianza, gli inquirenti si sono accorti che a realizzarle era sempre la stessa persona. Un uomo, così lo descrivevano sempre le vittime, corpulento, che entrava in azione pistola o coltello alla mano e soprattutto che aveva la mano sinistra vistosamente fasciata. Un dettaglio che ha insospettito gli investigatori, certi che in quel modo il malvivente volesse occultare un tatuaggio che avrebbe potuto farlo riconoscere. Al termine di un’attenta e minuziosa indagine, sono così arrivati al 49enne, in possesso di numerosi precedenti per rapina. La sua colpevolezza è stata confermata, oltre che dai dettagli fisici, tatuaggio compreso, anche dalle telecamere di un esercizio della zona: queste ultime lo hanno infatti ripreso transitare nei dintorni due volte nel giro di pochi minuti, subito dopo una delle rapine. E proprio mentre si trovava a bordo dello scooter (rubato) per queste utilizzato, è stato rintracciato dagli agenti. Che ne hanno perquisito l’abitazione, rinvenendo e sequestrando numerosi indumenti e una pistola giocattolo anch’essi parte degli eventi criminosi. Messo di fronte all’evidenza dei fatti, il 49enne non ha potuto far altro che confessare le proprie responsabilità. E’ stato così arrestato con le accuse di rapina e ricettazione, che, su disposizione del GIP del Tribunale di Roma, gli sono costate i domiciliari con braccialetto elettronico.