Roberta Bruzzone annienta Signorini e il Gf Vip: le forti parole

La nota criminologa Roberta Bruzzone ha detto la sua in merito alla squalifica di Alda D’Eusanio dalla Casa del Grande Fratello Vip.

La sua eliminazione ha infatti creato un polverone mediatico sull’intero programma. La giornalista ex concorrente del reality ha infatti lasciato intendere che Laura Pausini viene picchiata dal suo compagno. La cantante ha immediatamente smentito la notizia e ha dichiarato di aver già provveduto ad agire per vie legali. Naturalmente, è scattata subito la squalifica per la D’Eusanio, che è stata dunque eliminata dal programma.

Sulla questione, ha parlato anche Roberta Bruzzone, ospite di diversi salotti televisivi. Ecco cosa ne pensa la criminologa a riguardo.

Roberta Bruzzone, attacco contro Alda D’Eusanio

Durante un’intervista rilasciata per FQ Magazine, Roberta Bruzzone ha commentato apertamente il comportamento di Alda D’Eusanio all’interno della Casa del Grande Fratello Vip.

Trovo che l’aspetto sconcertante di questa vicenda“, ha dichiarato la criminologa, “sia il fatto che ci si metta a fare una discussione di questo genere, toccando aspetti delicatissimi su un tema importante, come quello della violenza sulle donne, per gettare un’ombra terribile su una persona“.

La Bruzzone ha inoltre definito la scelta della Pausini di andare per vie legali una “mossa inevitabile e giusta“, concordando così pienamente con le decisioni della cantante e con le sue sensazioni.

La criminologa ha inoltre evidenziato quanto sia stato “nocivo” l’atteggiamento di Alda, che ha trattato il tema della violenza sulle donne in modo “normale“, senza dare dunque il giusto peso, dato che si tratta di fenomeni di estrema diffusione.

Bruzzone e il suo pensiero sul Grande Fratello: “Non è un programma educativo”

A tal proposito, Roberta Bruzzone ha espresso il suo pensiero anche nei confronti del reality stesso, definendolo “diseducativo sotto ogni punto di vista“.

Secondo la criminologa, il problema sta soprattutto nella scelta dei concorrenti, dato che vengono inseriti ragazzini ma anche “persone di una certa età che pronunciano frasi terribili e non si rendono conto di quello che dicono“.

Leggi anche —-> Cristina Plevani: “Mi hanno fatto vincere il Grande Fratello perché…”

La Bruzzone ha poi ‘spiazzato‘ tutti affermando che un programma del genere non dovrebbe andare in onda, soprattutto in un contesto di grande depressione e di crisi come quello in cui ci troviamo a vivere.

Leggi anche —-> Grande Fratello Vip, volano diffide e querele

Il focus si accende sugli insulti“, ha concluso infine la specialista, “il body shaming, le offese, temi come la violenza sulle donne trattati con superficialità. Faccio fatica a pensare che l’editore non sia consapevole di cosa stia accadendo in quel determinato programma che così facendo scatena dinamiche pericolose“.

Related Posts