ridley-scott,-il-flop-di-“the-last-duel”-brucia:-“e-colpa-dei-millenials!”

ridley scott 1

Con un cast ricchissimo di star, tra cui gli attori Matt Damon, Adam Driver, Jodie Comer e Ben Affleck, The Last Duel, distribuito dalla The Walt Disney Company Italia, ha tentato di mostrare una realtà cruda e molto attuale, nonostante l’ambientazione abbia riportato lo spettatore indietro nel tempo, nella Francia del XIV secolo. Il film, tratto dall’omonimo libro di Eric Jager, voleva raccontare infatti come da sempre le donne siano state vittime di stupro e violenze. Ne parliamo al passato, visto il deludente risultato ottenuto al botteghino.

LEGGI ANCHE > Trent’anni senza Freddy Mercury: il ricordo di Bryan May, con lui nei Queen

Ridley Scott, il regista della pellicola, ne parla ospite al podcast WTF with Marc Maron: “Disney ha fatto un ottimo lavoro di promozione. I produttori amavano il film, anche se io temevo che non fosse adatto al loro target, ma a loro il film piaceva e così hanno spinto con la pubblicità e il resto, che è stato eccellente”, racconta il cineasta, che attribuisce la causa di questo fallimento alle abitudini della generazione dei Millenials, anche se possiamo pensare che si sia confuso con la Gen Z, viste le sue parole.

The Last Duel - Film
The Last Duel
Foto: YouTube

 

LEGGI ANCHE > Sanremo 2022, Alessia Marcuzzi co-conduttrice con Amadeus? Le ultime indiscrezioni

“Oggi è il pubblico è cresciuto con questi f*****i telefoni cellulari. I Millennial, i quali non vogliono mai che venga loro insegnato qualcosa a meno che tu non lo dica al cellulare…”, così accusa gli spettatori di oggi Ridley Scott che, nonostante il flop, difende The Last Duel, spiegando: “Questa è stata la scelta di Fox. Abbiamo tutti pensato che fosse una sceneggiatura fantastica e l’abbiamo realizzata. Non puoi vincere sempre. Non ho mai avuto nessun rimpianto per nessun film che ho realizzato. Ho imparato molto presto che ognuno deve essere il proprio critico. L’unica cosa su cui dovresti davvero avere un’opinione è quello che hai appena fatto. Allontanarsene. Assicurati di essere felice e non voltarti indietro. Questo sono io”.

LEGGI ANCHE > I Maneskin annunciano le candidature dei Grammy 2022: ma Victoria dov’è?

Ridley Scott The Last Duel: la pellicola non ha ottenuto il successo sperato

“Quando ho scoperto il libro me ne sono immediatamente innamorato, poi ho chiamato Ridley Scott, confesso pensando a I Duellanti, perché nessuno meglio di lui avrebbe potuto portare sullo schermo questa storia. Ne ho parlato poi con Ben, e ci siamo subito messi al lavoro finendo la sceneggiatura in tempo record”, queste le parole di Matt Damon durante un’intervista, entusiasta del suo ruolo di attore e sceneggiatore della pellicola. Insomma, una grande aspettativa non rispettata: così potremmo definire questo insuccesso cinematografico, di cui riproponiamo il trailer, affinché  qualcuno possa cambiare idea e godersi questo film dal sapore epico-cavalleresco e che permette di rivivere l’epoca del turbolento Medioevo.