Rider picchiato e rapinato, fermati due 17enni: la gang in azione con scooter rubato, pistola e coltello

rider-picchiato-e-rapinato,-fermati-due-17enni:-la-gang-in-azione-con-scooter-rubato,-pistola-e-coltello

Sono due, al momento, i giovani fermati per il pestaggio e la rapina dello scooter al rider 52enne Giovanni Lanciato, fatti avvenuti poco dopo l’una di notte del 2 gennaio scorso in via Calata Capodichino a Napoli.

Si tratta di due minorenni, entrambi 17enni, residenti a Secondigliano e con parentele di spicco all’interno del clan Di Lauro di Secondigliano, che devono rispondere di concorso in rapina e ricettazione dello scooter che guidava uno di loro.

Altri quattro minori sono in corso di identificazione mentre altri sospettati, tra cui due maggiorenni, sono stati portati dai Falchi della Squadra Mobile di Napoli in Questura per accertamenti e nelle prossime ore potrebbe scattare un nuovo decreto di fermo.

Secondo quanto emerso dalla indagini condotte dalla polizia e coordinate dalla procura per i minorenni di Napoli, e nello specifico dal sostituto procuratore Nicola Ciccarelli, il gruppo di minori è entrato in azione in sella a due scooter, uno con la targa contraffatta, l’altro rubato nelle ore precedenti, armati di una pistola (senza tappo rosso, non è chiaro se scenica) e di un coltello.

La rapina, così come denunciato dallo stesso rider, è avvenuta poco dopo l’una di notte mentre Lanciato tornata da una consegna effettuata in via Janfolla a Miano. Il suo scooter, un Honda Sh 125 di colore bianco, è stato ritrovato lunedì mattina 4 gennaio nel rione dei Fiori a Secondigliano, zona considerata dagli investigatori fortino del clan Di Lauro.

Le indagini lampo, partite dopo la diffusione del video sui social avvenuta nella serata del 3 gennaio, hanno portato i poliziotti a stringere subito il cerchio nel giro di poche ore.

I due minori destinatari del decreto di fermo hanno entrambi confessato seppur raccontando versioni differenti. Il fermo è scattato perché gli inquirenti ritengono sussistenti i gravi indizi di colpevolezza e il pericolo di fuga. Sono stati accompagnati al Centro di Prima Accoglienza dei Colli Aminei in attesa dell’udienza di convalida che avverrà nelle prossime ore.

L’articolo Rider picchiato e rapinato, fermati due 17enni: la gang in azione con scooter rubato, pistola e coltello proviene da Il Riformista.