ricicliamo-gli-avanzi-natalizi:-gli-gnocchi-di-lenticchie
3922fdd1 3ca4 492d 9073 439e0cb4eedd
Gnocchi di lenticchie: quanto tempo devono cuocere?
75ab60b5 7af9 41ac 9604 31cb103dbd04
Gnocchi di lenticchie con ragù di sedano
e7c7b01d 3dac 464a b257 7ffca464f9ca
Gnocchi di lenticchie con crema di zucchine
8c05718c 2a43 4035 a175 2e46acc028b9
Gnocchi di lenticchie con salsa ai peperoni
11055451 3543 4846 8e1a b17b04fa814a
Gnocchi di lenticchie: la conservazione

Scommettiamo che durante le festività avrete ricevuto tanti di quei cesti natalizi che non sapete più dove metterli? Di conseguenza, sarà da almeno due settimane che starete mangiando cotechino e lenticchie, per smaltirli e non lasciarli scadere. Invece che fare il solito piatto della tradizione, perché non impiegare invece questi ingredienti in ricette alternative? Per esempio, con le lenticchie potete preparare degli gnocchi deliziosi, facili da fare in casa e che piaceranno anche ai bambini, che di solito con le lenticchie non vanno tanto d’accordo.
Qui sotto vi illustriamo la ricetta passo passo, nella nostra gallery, invece, trovate qualche dritta su come condirli e conservarli, se mai avanzassero.

Gnocchi di lenticchie: la ricetta

Ingredienti

250 gr di lenticchie
1 carota
1 gambo di sedano
1 cucchiaio di doppio concentrato di pomodoro
1 spicchio di aglio
1/4 di cipolla
200 gr di farina
1 uovo
olio e sale qb

Procedimento

Per prima cosa, in una pentola capiente, mettete a cuocere per circa mezz’ora le lenticchie, con la carota e il gambo di sedano (ricordatevi di metterle a bagno almeno 12 ore prima della cottura).
Una volta bollite, scolatele e fatele cuocere in un tegame a parte, con il trito di cipolla, il concentrato di pomodoro e un filo d’olio, per circa 10 minuti (senza la carota e il sedano).
Con l’ausilio di un passaverdure, rimuovetene la pellicina, ottenendo una purea.

A questo punto, su una spianatoia, preparate la fontana di farina sulla quale adagerete la purea di lenticchie e l’uovo.
Impastate fino a ottenere un impasto omogeneo.
Da questo impasto, ricaverete i classici cordoncini, dai quali “tagliare” gli gnocchi.
Ora sono pronti da tuffare in acqua bollente e da condire come volete voi. Buon appetito!

Sfogliate la gallery per scoprire altri consigli sulla preparazione degli gnocchi di lenticchie