reschio,-la-bellezza-e-l’armonia 
Orchidea Colonna

Orchidea Colonna

Giornalista, globetrotter e food lover. Sono convinta che ogni viaggio, ogni luogo visitato e osservato, ci renda più ricchi dentro. Da un viaggio si torna sempre diversi e migliori da come si è partiti. Seguitemi e attraverso i miei occhi scoprirete un mondo di inattesa bellezza

Vai al blog

http://www.liberoquotidiano.it/

Cime vestite di boschi rigogliosi e grandi valli disegnate da fiumi, laghi e cascate, colline coronate da borghi e castelli, attraversate da sentieri e luoghi intrisi di storia, arte e cultura, con una natura che ritempra corpo e anima. Tutto questo e molto di più è l’Umbria, il Cuore Verde d’Italia. Qui sorge l’onirico Castello di Reschio, a Lisciano Niccone, situato ai confini con le campagne toscane, un maniero costruito intorno al 1050 ed è oggi proprietà di una nobile famiglia austro-ungarica di origine italiana, i conti Bolza, che ne hanno curato la completa ristrutturazione, dedicandoci anima, mente e corpo, e accrescendone lo splendore senza perdere il delicato equilibrio tra natura e mano dell’uomo.

http://www.liberoquotidiano.it/

Il Castello di Reschio, infatti, che all’inizio del secolo si mostrava come un rudere dedicato in gran parte alla coltivazione del tabacco, è oggi un luogo di soggiorno di lusso dotato di SPA, centro equestre e suite private con vista a perdita d’occhio sulle incredibili colline dell’Umbria. Nel 1994 il conte Antonio Bolza, noto editore di libri d’arte, acquistò questa magione perché innamorato della sua struttura e della sua incantevole posizione che ristrutturò con un gusto infinito, magnificandone l’esistente, assieme al figlio Benedikt Bolza (il quale si annovera tra i 100 architetti più influenti al mondo) e alla moglie Donna Nencia Bolza. Le stanze all’interno del Castello sono di grande interesse architettonico e gli ambienti interni sono stati arredati con un gusto di rara bellezza e senza tempo. Le camere da letto si presentano principesche nei letti e nell’arredo ma completate da un piccolo tocco di modernità. Nelle terre che circondano il Castello, la famiglia Bolza ha ristrutturato ventotto case, ognuna indipendente, di grande eleganza, con spazi interni maestosi e ospitali. È possibile affittare otto di queste case per periodi di tempo più o meno lunghi. La Bathhouse è una suggestiva sala con grandi soffitti, un caminetto scoppiettante e dei lettini per massaggi. Scendendo gli antichi gradini, si arriva al tepidarium, originariamente una grotta scavata nella roccia dove poter rilassarsi prima o dopo i massaggi. Tutto ciò invasi da sublimi musiche di canti gregoriani. Il Palm Court è stato scelto come punto centrale, dove le serate sono accompagnate dalla musica degli insuperabili pianisti di Reschio. E poi la mitica e scenografica piscina, magica, che sorge come un lago, come una scintillante illusione ottica all’aperto immersa nei prati verdeggianti. ‘La Tabaccaia’, invece, è il centro da cui tutto nasce e viene progettato e coordinato: dall’architettura, alla grafica e all’agricoltura.

http://www.liberoquotidiano.it/

Nato dalle ceneri del centro di raccolta del tabacco, prodotto in abbondanza in queste terre, Reschio è questo: un rifugio in cui trovare la pace immersi in atmosfere d’altri tempi. Quest’anno, la magia del Natale scenderà sulle colline umbre per festeggiare in un’atmosfera unica. I Conti Bolza hanno pensato a rendere speciali queste festività intensificando il senso di benessere e la gioia di trascorrere questo periodo con le persone che si amano. I canti sotto l’albero e le sontuose cene a quattro portate nel Ristorante alle Scuderie, dove ogni giorno vengono servite specialità della tradizione italiana, a base di ingredienti provenienti dalla tenuta o nelle vicinanze, fanno parte di questa magia da vivere in allegria e spensieratezza. La Bottega di Reschio è poi il luogo ideale dove sbizzarrirsi nello shopping prenatalizio, dalle pantofole veneziane di seta agli scialli di lino, dai cappelli fiorentini tessuti a mano alle borse e quaderni. Tutti rigorosamente scelti dai padroni di casa. E ancora: olio, vini, miele, erbe aromatiche, liquori – coltivati in modo bio certificato nella tenuta e impacchettati in modo superbo, sono altre idee-regalo irripetibili.  E per il 31 dicembre lo splendore continuerà sotto il segno della tradizione: brindisi, musica, balli, cenone, luci… per svegliarsi poi nel nuovo anno accompagnati dall’armonioso suono dell’arpa.

www.reschio.com