Renata Polverini, la smentita sul flirt con Luca Lotti: «Grandi risate»

Renata Polverini, ex presidente della Regione Lazio, ha voltato le spalle a Forza Italia, per sostenere Giuseppe Conte nella formazione di una nuova maggioranza. «C’è stato un tempo in cui mi sono riconosciuta nei valori di una destra liberale. Oggi, non mi riconosco nella destra sovranista», ha spiegato ospite di Giovanni Floris, poco prima che Dagospia lanciasse un’indiscrezione, a mezza via tra politica e gossip.

Polverini, secondo pettegolezzo, sarebbe la compagna di Luca Lotti, ex ministro e sottosegretario del governo Renzi. «Fra i due, una relazione», ha scritto il sito, subito smentito dai diretti interessati. «Ho appena sentito Luca e ci siamo fatti una risata. E gli ho detto: “Mio caro, comunque ci faccio un figurone con questa cosa che sarei la tua fidanzata. Sei giovane e bello”», ha detto la Polverini al Messaggero, spiegando come «Non è vero che stiamo insieme, mettono in giro queste cose perché ormai la politica per molti è solo gossip e tentativi di infangare».

L’ex forzista ha dichiarato di avere con Lotti una relazione di amicizia, sfociata spesso nel confronto professionale. «Parlo con lui di politica ma non solo con lui. Ho diversi amici nel Pd. A Luca ho scritto un messaggino dieci minuti prima di votare la fiducia: ho deciso, appoggio il governo», ha detto la Polverini, raccontando come «Quando ci fu la crisi del Papeete, ci siamo confrontati su come si poteva in qualche modo trovare una soluzione. E da allora abbiamo cominciato a parlare, a confrontarci. Con lui e con altri. Conosco Zingaretti da sempre, e da prima ancora che facessi la presidente del Lazio. E con Nicola il rapporto era ed è ottimo».

LEGGI ANCHE

Camera, passa la fiducia a Conte con maggioranza assoluta

Related Posts