Qui appena 20enne, oggi a quasi 70 anni ancora una delle donne più belle della tv

Volto bellissimo, attrice e modella, è amatissima dal grande pubblico. Oggi ha quasi 70 anni, la riconoscete? Ecco di chi stiamo parlando.

Dalila Di Lazzaro e la sua carriera

Attrice, modella e anche scrittrice. L’avete riconosciuta? Stiamo parlando di Dalila Di Lazzaro , oggi 68enne. Ha debuttato sulle passerelle giovanissima, all’età di 16 anni. Nel 1972 recita per la prima volta in una pellicola, Si può fare amigo , diretta da Maurizio Lucidi. Raggiunge il grande successo nel 1974, con due film: Il mostro è in tavola … barone Frankenstein , voluta fortemente da Andy Wharol. E in Oh, Serafina! , dove ha recitato al fianco di Renato Pozzetto. 

Nel 2006 ha debuttato in libreria con un’autobiografia, dal titolo Il mio cielo. Nel 2008 ha scritto L’angelo della mia vita. Amori, sentimenti e passioni della mia vita , dedicato al figlio Christian, morto all’età di 22 anni. In seguito ha pubblicato Il mio tesoro nascosto , nel 2011, Una donna lo sa , nel 2014 e La vita è così , nel 2017. Di Lazzaro è tornata alla recitazione nel 2013, nel film L’ultima ruota del carro , diretto da Giovanni Veronesi . Mentre nel 2014 ha recitato nella fiction Rodolfo Valentino – La leggenda. 

Leggi anche —->  Alba Parietti cambia look: frangetta e occhi da gatta, la 59enne è divina

Leggi anche —->  Amici, che fine ha fatto Giordana Angi? Eccola oggi, “Sorpresa”

L’incidente di Dalila Di Lazzaro

In un’intervista rilasciata a Serena Bortone , in collegamento con gli studi di Oggi è un altro giorno, Dalila Di Lazzaro ha parlato del suo drammatico incidente. Un periodo davvero buio della sua vita, un incidente che l’ha costretta a letto per anni. Dolori neuropatici che hanno di fatto stoppato la sua carriera. Di Lazzaro ha avuto un incidente motociclistico: sbattendo contro un muro si è fratturata la prima vertebra del collo, che ha causato una lesione ai nervi. Un dolore che dura tutt’oggi e che le impedisce in alcuni giorni anche di alzarsi dal letto.

L’attrice si anche lasciata andare ad un duro sfogo: “Mi sento un po ‘in imbarazzo in questo momento in cui tanta gente soffre, però noi siamo veramente dimenticati da tutti. Chi ha il dolore neuropatico non viene considerato, perché non fanno nessuna ricerca, nessuno ci può aiutare “. E ancora: Io da sola mi faccio iniezioni di morfina , nella spina dorsale e nel collo. Quando mi sveglio e faccio due passi, mi arriva subito un dolore molto forte”.

Related Posts