qatar:-10-segreti-di-viaggio-da-scoprire,-oltre-i-mondiali-di-calcio

Oggi il Qatar è oggetto di grande dibattito in tutto il mondo per i Mondiali di calcio, ed è preso d’assalto da migliaia di turisti da tutto il mondo, ma non è solo questo. Scopriamo perché è una destinazione di viaggio notevole e cosa vedere assolutamente.

Un piccolo emirato che è cambiato e continua a farlo alla velocità della luce. Famoso per la ricchezza, le contraddizioni ma anche il deserto, il mare, i grattacieli.

Qatar segreti
Qatar segreti (Foto Canva)

Una terra di contrasti, certamente, alcuni affascinanti, altri meno. Anche dall’Italia ci sono collegamenti con questa terra: basta un volo di 5 ore, nessun visto e in breve con la Qatar Airways si arriva a destinazione.

I segreti del Qatar

Affacciata direttamente sulle acque del Golfo Persico viene promossa come la terra ideale per le vacanze. Ma ci sono 10 segreti che un viaggiatore deve conoscere prima di partire.

C’è una grande continuità tra mondo occidentale e islamico, almeno all’apparenza, ovvero per l’arte, l’architettura, le costruzioni. Ci sono grattacieli che si ispirano all’emblema del più tipico simbolo degli Stati Uniti e moschee ovunque che ricordano la religione del posto. Negli ultimi anni la capitale è stata molto celebrata, soprattutto per artisti internazionali che hanno firmato i lavori in città.

Qatar
Qatar (Foto Canva)

Tante strutture sono nate proprio per la Coppa del Mondo 2022, con otto nuovi stadi, oltre ai quattro già presenti, tre linee della metropolitana e collegamenti con l’aeroporto della città. Un luogo in cui tradizione e modernità si incontrano e si scontrano.

Uno dei luoghi segreti più belli da scoprire è la Corniche, la lunga passeggiata che attraversa la baia, i grattacieli, il distretto finanziario e il museo di arte islamica. Qui ci sono scenari da mille e una notte. Anche il Katara village è una perla, un villaggio perfetto per i giovani con tanta animazione, concerti, ristoranti, oppure la The Pearl, una zona esclusiva che è molto in o ancora l’Education City con il Mathaf ovvero il Museo di arte moderna arabo dove ci sono 6000 opere oppure il souq Whaqif dove è possibile fare shopping e anche scoprire tutte le tipicità del mondo arabo.

In generale il momento migliore per visitare il Paese è da metà ottobre a metà aprile. Tra le idee migliori c’è la passeggiata a bordo del fuoristrada 4×4 oppure la passeggiata in cammello. Salpare per le dune rocciose e sabbiose è un’esperienza senza paragoni. Nella zona a nord la situazione è più arida ma comunque suggestiva dal punto di vista naturale. Ci sono scorci veramente fiabeschi. Non mancano però anche le installazioni artistiche.

Per prima cosa quindi bisogna considerare che il Qatar non è solo grattacieli e installazioni futuristiche ma anche natura, quindi vivere un’esperienza di questo tipo è la cosa migliore. Ci sono tanti luoghi che è possibile scoprire, l’importante è essere ben organizzati per evitare problemi. Gli amanti del mare qui potranno divertirsi tra sport acquatici e grandi attrazioni quindi passare dei giorni all’insegna della vita marina. Il Qatar è effettivamente famoso per il suo lusso, questo vuol dire che ci sono ristoranti esclusivi, grattacieli enormi e tantissime attrazioni particolari.

Indipendentemente quindi dal periodo attuale in cui è al centro dell’attenzione per i mondiali, sono sempre più i turisti che scelgono di viaggiare verso questa meta così particolare e sicuramente insolita. Organizzando ogni dettaglio si può godere di un viaggio all’insegna del divertimento alla scoperta di tradizioni e culture differenti.