proietti-(uil-fpl):-“legge-di-bilancio?-una-delusione,-nessun-fondo-per-assunzioni-e-retribuzioni-infermieri,-oss-e-professioni-sanitarie”.

“La Legge di Bilancio non prevede più risorse alla sanità di quelle definite dal Def. Nessuno stanziamento per assunzioni straordinarie e per il rinnovo contrattuale del triennio 2022-2024, scaduto già da un anno. Rinviate anche le indennità per il personale di Pronto Soccorso al 2024. Il Fondo sanità cresce di 2 miliardi nel 2023, ma esclusivamente per fronteggiare il caro energia (1.4 miliardi) e per l’acquisto di vaccini e farmaci anti Covid (650 milioni)”. Questo è il commento di Domenico Proietti, Commissario UIL-FPL, dopo una prima analisi del testo della manovra finanziaria.

“La scelta di non destinare adeguate risorse al finanziamento del Sistema Sanitario Nazionale è sbagliata e controproducente. Oggi la migliore politica economica è una buona politica sanitaria, base per la ripresa e lo sviluppo dell’economia.”prosegue il sindacalista, che continua “La Legge di Bilancio deve essere collegata al PNRR, serve un piano di assunzioni straordinario in ambito sanitario per garantire servizi e tutelare la salute delle persone.”

“La UIL FPL chiede un’inversione di tendenza-conclude Proietti-Non farlo significherebbe arrecare un grave danno all’efficacia e all’efficienza del Servizio Sanitario e di tutto il sistema Paese.”

Redazione AssoCareNews.it