Peter Pichler, a Sanremo nella serata cover con gli Extraliscio

Peter Pichler sarà ospite degli Extraliscio e di Davide Toffolo, fumettista e chitarrista dei Tre Allegri Ragazzi Morti a Sanremo 2021.

La band, tra i protagonisti di Sanremo 2021, i meno conosciuti dal grande pubblico sono senza dubbio gli Extraliscio. Qualora riuscissero a partecipare, dal momento che si attende il recupero dal Covid di uno dei membri della band, nella serata delle cover saranno accompagnati da un artista ancora meno conosciuto di loro, almeno per il pubblico generalista: Peter Pichler.

Peter Pichler, l’artista del Trautonium

Peter Pichler è un artista tedesco famoso specialmente tra gli appassionati di musica elettronica. E il motivo è presto detto. Si tratta di uno dei pochi a saper suonare il Trautonium, uno strumento particolare inventato nel 1929 e considerato dagli esperti una sorta di precursore dei moderni sintetizzatori.

Pichler è un musicista tedesco che si è formato all’interno della scena punk della Germania. Già da ragazzino, all’età di 14 anni, faceva parte della band Condom, ma a causa di un testo offensivo verso le autorità, vennero arrestati. Il suo bagaglio musicale, però, non si ferma a quello punk. Infatti, Pichler ha avuto la possibilità di seguire degli studi classici in conservatorio.

Il suono del Trautonium l’ha lasciato affascinato fin dal momento in cui lo scoprì per la prima volta. Appassionato degli studi di Oskar Sala, fisico e compositore tedesco del XX secolo anch’egli suonatore dello strumento, in occasione dei suoi 100 anni (nel 2010) compose un’opera musicale solamente pensata per questo strumento. L’opera, chiamata “Wiedersehen in Trautonien”, venne eseguita al German Museum di Monaco di Baviera, dove oggi sono conservati i particolari strumenti da lui realizzati per la registrazione dei brani.

POTREBBE INTERESSARTI: Svezia: otto accoltellati, secondo la polizia è un attacco terroristico

Related Posts