penny-dreadful-city-of-angels-e-stata-cancellata

Penny Dreadful City of Angels non si farà

Niente Penny Dreadful City of Angels 2. La rete via cavo Showtime ha confermato che la serie limitata, sequel spirituale dell’horror trasmesso per tre stagioni dal 2014 al 2016, non tornerà con altri nuovi episodi.

La notizia è giunta lo scorso agosto tramite un portavoce dell’emittente, che lo scorso agosto ha dichiarato: “Showtime ha deciso di non produrre una seconda stagione di ‘Penny Dreadful: City of Angels’. Vogliamo ringraziare i produttori esecutivi John Logan, Michael Aguilar e tutto il cast e la troupe per il loro straordinario contributo a questo progetto”.

Trasmessi a partire dal 26 aprile fino al 28 giugno, i dieci episodi di Penny Dreadful: City of Angels sono sbarcati su Sky Atlantic e NOW TV a partire dal 5 dicembre con doppio appuntamento ogni sabato in prima serata. Il finale è trasmesso martedì 29 dicembre.

Come finisce Penny Dreadful: City of Angels

continua a leggere dopo la pubblicità

Nel decimo episodio di Penny Dreadful: City of Angels, lo scontro tra la gang dei Pachuco e il dipartimento della polizia di Los Angeles esplode tra le strade della città. Prima di suicidarsi avendo scoperto che la madre Adelaide (Amy Madigan) ha fatto uccidere la famiglia Hazlett per proteggere la carriera della figlia, Molly (Kerry Bishé) sarà visitata dalla Santa Muerte in una visione e si taglierà le vene.

Charlton Townsend (Michael Gladis) festeggia l’entrata in vigore della legge marziale, mentre Peter Craft (Rory Kinnear), nonostante le preghiere di Elsa (Natalie Dormer), entrerà nelle schiere dei nazisti.

Dopo aver ucciso Brian (Kyle McArthur) che nel frattempo aveva iniziato a lavorare sulla bomba atomica per conto dei nazisti, Lewis Michener (Nathan Lane) insieme al suo partner Tiago Vega (Daniel Zovatto) si prepara a vendicarsi di Townsend, Adelaide, Goss (Thomas Kretschmann) e Kurt (Dominic Sherwood).

Questi non sono gli Stati Uniti d’America” riflette Tiago, che si riunirà a tutta la famiglia Vega per festeggiare il Día de los Muertos prima che Belvedere Heights venga rasa al suolo. A fronte degli scontri sociali e delle tensioni esasperate dal razzismo, Tiago è ancora convinto che la soluzione sia creare dei punti di raccordo tra le persone, invece che tenerle separate.

Anticipazioni su Penny Dreadful: City of Angels 2

continua a leggere dopo la pubblicità

In un’intervista rilasciata a Entertainment Weekly prima della cancellazione della serie, il creatore John Logan aveva anticipato i suoi progetti per un’eventuale seconda stagione della serie.

Quando ho iniziato a scrivere la serie c’erano Donald Trump, la Brexit, ‘Build the wall‘, cioè la demonizzazione dei messicani americani, in particolare legati alla storia di Los Angeles” ha spiegato Logan, che ha aggiunto: “Adesso le cose sono così all’estremo e gli scismi nel nostro Paese sono talmente pronunciati che la serie dovrà esserne lo specchio. Credo che niente sarà precluso”.

Un’eventuale seconda stagione avrebbe approfondito il rapporto tra Madga e Tiago, e si sarebbe addentrata ad esplorare il perché Madga non abbia mai manipolato personaggi femminili nel corso della prima stagione: “Intendo andare in quella direzione in una possibile stagione 2” aveva confermato Logan.

Leave a Reply