pasta-al-tonno

La pasta al tonno è forse la ricetta più comune quando non si ha nulla in dispensa ed è il primo piatto tipico degli universitarie fuori sede. Ci sono diversi modi però di prepararla: il suo grado zero è quello per cui si aggiunge il tonno alla pasta appena scolata, si mescola tutto e si serve.

Questa ricetta che proponiamo noi è appena più elaborata e prevede la realizzazione di una specie di ragù di tonno, che cuoce nella polpa di pomodoro e che rende la salsa vellutata. A questa base si possono aggiungere, a piacere, olive denocciolate o capperi dissalati, anche una manciata di piselli freschi è una buona idea.

Per il tipo di pasta da scegliere si va sul gusto personale: c’è chi giura che sia un sugo perfetto per gli spaghetti, ma noi riteniamo che la pasta corta si amalgami meglio con il tonno e abbia una resa più golosa.

Infine la pasta con il tonno si può facilmente rendere un piatto gourmet con un’ottima resa e non troppa spesa: basta acquistare della ventresca, la parte più grassa e nobile del tonno, e magari realizzare un sugo di pomodoro fatto in casa, con pomodori freschi prima arrostiti nel forno. Anche una pasta di qualità, magari monograno, fa la differenza.

L’articolo Pasta al tonno proviene da Dissapore.