neonato-soffocato-da-una-salvietta.-colpevole-sua-mamma:-aveva-solo-17-mesi

Una vera e propria tragedia: un neonato è morto soffocato da una salvietta mentre era in compagnia della madre. La dinamica del terribile incidente 

Ospedale neonato
Ospedale (instagram) ULTIMA PAROLA.COM

Ci troviamo nel New Jersey ed è qui che è avvenuta una terrificante tragedia. Non si tratta in realtà di un incidente come si potrebbe pensare, ma di un vero e proprio omicidio.

La protagonista di questa vicenda è Heather Reynolds, una donna di 45 anni che ha ucciso in modo barbarico il suo bambino soffocandolo, chiudendogli il naso e poi la bocca con una salvietta detergente. Solo a questo punto, ha deciso di mettere in piedi una messa in scena e fingere che si trattasse di un incidente.

Neonato muore soffocato da una salvietta: una tragedia

Infatti, dopo averlo ucciso, è uscita di casa per chiedere aiuto raccontando una versione totalmente diversa da quella reale: in ogni caso, le analisi sul corpo del bambino l’hanno incastrata.

Neonato soffocato da una salvietta
Neonato (instagram) ULTIMA PAROLA.COM

LEGGI ANCHE –> “Comunico con Nadia Toffa dall’aldilà”, l’annuncio shock su Rete 4

Tutto questo è avvenuto durante il mese di luglio del 2019, ma solo in questi giorni è arrivata la condanna ufficiale per la madre della vittima. La donna, inoltre, è stata anche accusata di essere colpevole dia ver messo in pericolo il figlio, perché possedeva in casa della metanfetamina. I pubblici ministeri della contea di Camden hanno raccontato tutta la dinamica della tragedia.

La madre, dopo aver ucciso il bambino, è uscita di casa e ha cominciato ad urlare. Poi si è stesa con il bambino nel giardino di casa in attesa dei soccorsi, che al loro arrivo hanno notato che il bambino fosse morto per aver ingerito qualcosa di tossico. In realtà le analisi sul cadavere hanno poi dimostrato che era deceduto per asfissia e decisamente molto tempo prima dell’arrivo dei soccorsi. Il corpo del piccolo era colmo di lesioni e di lividi, che hanno dato prova subito delle violenze subite.

LEGGI ANCHE –> Con l’aiuto del cielo, chi è Sabrina Ouazani: bellissima protagonista della serie tv

Secondo una ricostruzione dei fatti, la donna sarebbe stata sotto l’effetto della droga al momento dell’omicidio. Il suo stato di alterazione le avrebbe fatto perdere la lucidità, al punto tale da spingerla a commettere l’irreparabile.