Michelle Hunziker nonna, l’inaspettato appello social: “È un tabù, insorgete”

Posted On By Redazione
michelle-hunziker-nonna,-l’inaspettato-appello-social:-“e-un-tabu,-insorgete”
Michelle Hunziker lancia un curioso appello sui social
Ecco cosa ha rivelato Michelle Hunziker sui social (Credits: @therealhunzigram/ Instagram) – Velvetgossip.it

Si fa ancora fatica ad associare il termine “nonna” a Michelle Hunziker. Eppure da qualche giorno, la showgirl e conduttrice svizzera ha assistito alla nascita del suo primo nipote, Cesare, primogenito di Aurora Ramazzotti. Per l’occasione, la 46enne ha scelto di lanciare un curioso appello sui social.

Da alcuni giorni, anche Michelle Hunziker è entrata a far parte del prestigioso club dei nonni vip. La conduttrice, nota per la sua proverbiale ironia e la sua risata inconfondibile, ha accolto nella propria famiglia, lo scorso 30 marzi, il piccolo Cesare, frutto dell’amore tra Aurora Ramazzotti e Goffredo Cerza. Nonostante avesse più volte ammesso di voler diventare nonna, la showgirl svizzera ha rivelato di avere ancora difficoltà ad abituarsi alla suddetta etichetta. Per ora, infatti, preferirebbe farsi chiamare “mamma al cubo“.

Michelle Hunziker lancia un curioso appello sui social
Ecco cosa ha rivelato Michelle Hunziker sui social (Credits: @therealhunzigram/ Instagram) – Velvetgossip.it

Forse perché il concetto di “nonna” è associato, per convenzione, all’idea di “avanzare dell’età”? Insomma, attraverso alcune Instagram Stories apparse di recente sul suo profilo, Michelle Hunziker ha deciso di mettere le cose in chiaro, senza rinunciare alla sua ironia. Per farlo, la conduttrice ha scelto di lanciare un curioso appello, “sfidando” i propri follower, in particolare i “giovani nonni” come lei: ecco cosa è accaduto.

Michelle Hunziker rivendica la sua “nonnitudine“: l’inaspettato appello infuoca i social

Solo pochi giorni fa, Michelle Hunziker aveva condiviso alcuni scatti attraverso le proprie Instagram Stories. Nel dettaglio, la star del piccolo schermo aveva mostrato il volto della propria madre, Ineke, ormai a tutti gli effetti bisnonna del piccolo Cesare. Dal canto suo, la celebre conduttrice di Striscia la Notizia ha affermato: “Facciamo così: la Ineke è ancora la NONNA di tutti e io sarò Mamma al cubo! Va bene?” Eppure, tempo poche ore, la Hunziker si è dimostrata decisa a non voler rinunciare alla sua “nonnitudine” – come lei stessa l’ha definitiva – spingendo altri giovani nonni a fare come lei.

Michelle Hunziker si lascia andare sui social
Lo “sfogo” social di Michelle Hunziker (Credits: @therealhunzigram/ Instagram Stories) – Velvetgossip.it

In questa nuova veste di ‘nonnitudine’ ho scoperto una cosa molto interessante, cioè che l’Italia pullula di nonni e nonne quarantenni. – ha così esordito Michelle Hunziker, proseguendo poi il suo sfogo ponendo l’accento sul nodo della questione – Ma c’è una sorta di tabù e non vogliono farsi chiamare nonni, oppure hanno paura a dirlo e a dimostrarlo, a portare alta la bandiera della ‘nonnitudine’. Insorgete nonne! Oggigiorno la ‘nonnitudine’ non ha più a che fare con l’età, è uno state of mind. La ‘nonnitudine’ è una cosa meravigliosa. E nel 2023, con tutte le battaglie che stiamo facendo, vuoi non battagliare per dimostrare che la ‘nonnitudine’ non è collegata all’età anagrafica. Taggatemi!

Insomma, attraverso il suo recente sfogo, la conduttrice sembra aver fatto dietrofront sulla questione della “mamma al cubo”, rivendicando il suo status quo di nonna. D’altronde, la showgirl svizzera non ha mai nascosto i suoi sentimenti dinanzi all’arrivo del suo primo nipote. Nello studio di Verissimo aveva difatti ammesso di recente: “Ho il cuore così, gonfio di gioia – aggiungendo inoltre – Per me è come diventare mamma per la quarta volta.”

Photo of Lorenzo Cosimi

Lorenzo Cosimi

  • Cinema e tv

    Romano, dopo la laurea triennale in Dams presso l’Università degli Studi Roma Tre, si è poi specializzato in Media, comunicazione digitale e giornalismo alla Sapienza. Ha conseguito il titolo con lode, grazie a una tesi in Teorie del cinema e dell’audiovisivo sulle diverse modalità rappresentative di serial killer realmente esistiti. Appassionato di cinema, con una predilezione per l’horror nelle sue molteplici sfaccettature, è alla ricerca costante di film e serie tv da aggiungere all’interminabile lista dei “must”. Si dedica alla produzione seriale televisiva con incursioni sui social.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi