maltrattamenti-al-“don-uva”,-lo-sdegno-di-uneba:-«il-settore-sociosanitario-non-e-questo».

Maltrattamenti in una struttura riabilitativa in Puglia, lo sdegno di Uneba: il settore sociosanitario non è questo.

Il presidente Massi: “Per decine di migliaia di uomini e donne ogni giorno, prendersi cura dei più fragili è una missione oltre che un lavoro. Ci indigna il comportamento dei pochi che umiliano e maltrattano le persone fragili che sono loro affidate.

Il settore sociosanitario non è questo

il non profit non è questo, infermieri oss e educatrici non sono questo”. Così commenta Franco Massi, presidente nazionale Uneba, con Pierangelo Pugliese, presidente Uneba Puglia, in merito alle notizie di maltrattamenti sugli ospiti di una struttura riabilitativa in Puglia.

Uneba

con oltre 1000 enti in tutta Italia, è la più longeva e rappresentativa associazione datoriale del settore sociosanitario.

La struttura oggetto delle indagini

non ha nulla a che fare con la nostra associazione – precisa Massi -. Gli enti, quando aderiscono a Uneba si impegnano al rispetto del nostro Codice etico, che definisce le linee guida dei comportamenti di tutti, dagli operatori agli amministratori.

Ogni lavoratore e lavoratrice ha una deontologia

professionale da rispettare, oltre a quanto la legge chiede. Così opera ogni giorno la stragrande maggior parte delle strutture e del personale, perché è a questo che hanno diritto le persone fragili che assistiamo.

Non ci può essere indulgenza

per chi si lascia andare alla violenza fisica o verbale verso di loro”.

_______________________________________

  • Per chi volesse commentare questo servizio può scrivere a [email protected]
  • Iscrivetevi al gruppo Telegram di AssoCareNews.it per non perdere mai nessuna informazione: LINK
  • Iscrivetevi alla Pagina Facebook di AssoCareNews.itLINK
  • Iscrivetevi al Gruppo Facebook di AssoCareNews.itLINK

Redazione AssoCareNews.it