La cantante di Voce ha rivelato di essere omosessuale in una nuova intervista.

05 Mar 2021 Fabiano Minacci
• Tempo di lettura:
2 minuti

Madame ieri sera ha omaggiato Adriano Celentano con la cover di ‘Prisencolinensinainciusol’ e oggi ha rilasciato un’intervista a La Repubblica durante la quale ha fatto coming out. La cantante ha dichiarato di essere bisessuale, ma ha poi aggiunto che non vuole far parte di gruppi o movimenti.

“Io sono bisessuale, sono attratta sia da uomini che da donne. Sono una ragazza che sceglie, a seconda di come si sente, di avere un portamento. Vivo con normalità questa cosa, non sento il bisogno di dover aderire a determinati gruppi o movimenti.

Il mio rapporto con il pudore? Se stai davanti a una persona che stimi sei meno sfacciato, mentre solitamente il mio rapporto col pudore è minimo. Tutti siamo dotati di organi genitali, tutti facciamo l’amore, il pudore estremo lo associo a una chiusura mentale”.

E brava Francesca, c’è bisogno di artisti con il coraggio di non stare nell’ombra e devo dire che in questo i giovani cantanti battono le vecchie leve, che invece continuano a preferire mille giri di parole per non dire la verità.

Sono contento del coming out di Madame e voglio che sappia avrà il sostegno e il plauso di tanti per il coraggio dimostrato. Allo stesso tempo non capisco la necessità di autoescludersi dal movimento lgbt+ che ha combattuto per la sua stessa libertà di vivere per quella che è. pic.twitter.com/H88PxdqsDB

— cher nobyl (@macerieprime) March 5, 2021

madame porta a sanremo una canzone d’amore usando pronomi femminili e si definisce apertamente bisessuale sto un po’ urlando di gioia

— alissio (@mand4rini) March 5, 2021

Madame ha fatto coming out come bisessuale 💖💜💙 grazie grazie grazieeeeeeee

— malika stan account (@faicometipare) March 5, 2021

Madame svela com’è nato il suo nome d’arte.

“A scuola, a ricreazione, con una mia compagna abbiamo usato un generatore di nomi per drag queen: sono usciti Pinky girl pink e Madame wild, che mi è piaciuto. Ma ho tolto Wild, mi sembrava infantile.

Faccio Sanremo e poi vediamo. Vivo alla giornata e cerco di essere grata, il festival lo vivo così. Sono grata che Carmelo sia il mio direttore, che l’orchestra mi faccia l’occhiolino, che Fiorello mi abbia fatto i complimenti. Cerco di vivere tutto come fosse una cosa naturale, mi sto facendo nuovi amici, persone che ho sempre visto in tv e stimato. Fama e soldi sono cose che mi spaventano, per questo cerco di non guardare al futuro”.