La società, leader nelle soluzioni di In-Store Digital Engagement, porta il concetto di customer experience in una nuova dimensione multisensoriale, che unisce la tecnologia LED a un sistema audio Dolby Surround, gestito da un Content Management System dedicato.

È  un circolo virtuoso, quello che lega tecnologia e mondo del lusso. Due mondi, un tempo lontani, che diventano simbiotici, mettendo al centro la soddisfazione della clientela. Così è un’esperienza totalizzante quella che aspetta i consumatori nella nuova boutique Dolce&Gabbana Casa in Corso Venezia 7 a Milano.

A rendere il viaggio esperienziale è la collaborazione tra la Maison e M-Cube, realtà leader nelle soluzioni di In-Store Digital Engagement, che gestisce, infatti, più di 45mila installazioni nel mondo per oltre 400 brand nei settori Fashion & Luxury, Retail, Finance & Insurance, Ristorazione, GDO e Automotive.

“Il digitale è sempre più centrale per soddisfare le nuove esigenze di consumo e supportare i retailer nel miglioramento dei propri processi interni”, spiega Leonardo Comelli, Business Director Italia di M-Cube, “Non a caso, oggi, l’integrazione tra online e offline è imprescindibile per elevare, e rendere ancora più centrale, il concetto di customer experience. In tal senso, quindi, gli store sono sempre più luoghi dove le emozioni devono trovare piena espressione: immersive room, mirror, touchpoint, smart table e le molteplici installazioni sono dispositivi molto evoluti e in grado di creare empatia e partecipazione emotiva nel consumatore. L’immersive room che abbiamo realizzato per Dolce&Gabbana è l’emblema di come il digitale possa dare vita e raffigurazione ai sentimenti”.

Grazie al supporto tecnologico di M-Cube, infatti, la maison guidata da Domenico Dolce e Stefano Gabbana offre al cliente la possibilità di entrare in un universo parallelo attraverso l’immersive room, stanza esperienziali di 2,5×3,75m e di 3×3,75m con un’altezza di 2.5m, per un totale di 71,875 mq di LED installato. L’iniziativa, presentata in anteprima durante l’ultima settimana del design, è dedicata a quattro temi icona: Leopardo, Carretto Siciliano, Zebra e Blu Mediterraneo e fissa un nuovo standard nella definizione del concetto di esperienza immersiva.

Il consumatore sperimenta il rapporto diretto con la creatività e i valori della maison, che può raccontarsi andando oltre la pura fase di vendita, instaurando una connessione multisensoriale con il suo pubblico. Una volta entrato nelle stanze immersive, il consumatore passa dalla realtà all’interattività e fruisce di immagini animate, video emozionali, trasformazioni degli elementi in scena, mondi costruiti e caratteristiche visive ispirate alle collezioni moda.

L’expertise di M-Cube, fonde la tecnologia LED con un sistema audio Dolby Surround, gestita da un Content Management System dedicato, per traghettare la visita in-store in una destinazione multisensoriale. La sintesi tra reale e digitale porta a un doppio risultato: se da un lato, il cliente vive un’esperienza senza precedenti, sperimentando direttamente i valori del brand; dall’altro, i sales assistant hanno modo di accedere a un nuovo strumento, straordinariamente veloce ed efficace, per supportare tanto la fase di vendita in negozio, quanto la condivisione di informazioni e l’esposizione delle referenze disponibili.

“Dolce&Gabbana, come sempre, hanno saputo cogliere in anteprima ciò che il mercato e il pubblico oggi richiede, ossia un’esperienza sempre più immersiva e multisensoriale che va oltre il puro momento della vendita”, conclude Comelli, “sono stati pionieri di una tendenza che è destinata a rivoluzionare il concetto di engagement all’interno dei negozi”.

hhh
Nelle immagini, due momenti all’interno delle immersive room realizzate da M-Cube per Dolce&Gabbana Casa

Leave a Reply