Maria De Filippi ci racconta una storia triste, quella di una figlia che si è sentita sola per molto tempo e che cerca di ricucire il rapporto con su padre.

Ce POsta

La protagonista della seconda storia è Lisa. Una ragazza che invita a C’è posta per te suo padre Salvatore e  Graziella, la seconda moglie del padre, che ha cresciuto Lisa sin da quando aveva 8 anni.  La ragazza racconta attraverso la lettera letta da Maria De Filippi di aver ricevuto un’educazione troppo rigida ed austera, soprattutto da parte di Graziella.

Dichiara di volerle bene, ma di non aver mai dimenticato le sberle ricevute da bambina seppur a fin di bene. Lisa racconta che le cose peggiorano drasticamente quando nasce la figlia di Salvatore e Graziella. Da quel momento, Lisa percepisce una forte disparità di trattamento tra lei e la sorella. Esausta,  nel 2006 Lisa va via di casa e conosce un ragazzo, lo sposa e mette al mondo una bimba. Nel 2012 si separa e nel 2015 incontra il suo attuale compagno e dal loro amore nasce una bambina.

Due anni fa, Lisa decide di mettersi in contatto con la madre biologica. Graziella e il papà non avranno nessuna reazione, mentre la sorella di Lisa le darà dell’ingrata. Lisa inizia a soffrire di attacchi di panico e inizia un percorso per scovarne le cause.

Le viene detto che forse la causa dei suoi disagi era imputabile ad un’educazione troppo rigida. Lisa allora decide di scrivere un messaggio a Graziella per comprendere il perché dell’atteggiamento duro che le ha riservato. Il papà prende le parti di Graziella e chiude i rapporti con Lisa. Da quel momento Lisa e Salvatore si sentiranno di rado e di nascosto.

Ma si assiste ad un colpo di scena. Graziella e Salvatore nello studio di C’è posta per te diranno che hanno sempre aiutato Lisa e che non c’è mai stato nessun atteggiamento duro nei suoi confronti. Dopo qualche momento di tristezza e qualcuno esilarante, decidono di aprire la busta.