limoni-bolliti:-sono-davvero-benefici-per-la-tua-salute?

Consumare limoni bolliti ha tantissimi benefici per la pelle e la salute del nostro organismo, ma cosa dice la scienza al riguardo?

Sta diventando popolare il  consumo di limoni bolliti per rafforzare il sistema immunitario, migliorare la pelle e persino aiutare nella perdita di peso, ma è davvero così?  Purtroppo, al momento, sono pochissimi gli studi scientifici sui benefici per la salute legati al consumo di limoni bolliti. 

È risaputo che questi agrumi sono naturalmente ricchi di vitamina C , minerali e polifenoli, ma bollirli riduce notevolmente la quantità di sostanze nutritive che contengono, in particolare quelle volatili che si disperdono con il calore. Quindi, i limoni bolliti sono davvero salutari?E cosa accade al corpo se li consumiamo ogni giorno? Come prepararli?

Benefici dei limoni bolliti

Ci sono diversi possibili benefici per la salute associati all’ebollizione dei limoni, in particolare:  

Migliora l’aspetto della pelle

I limoni sono ricchi di vitamina C, un antiossidante che protegge le cellule della pelle dai dannosi radicali liberi, riducendo così i segni dell’invecchiamento.

Alcuni studi suggeriscono che il consumo di vitamina C aiuta la pelle a guarire più velocemente, e riduce al minimo la formazione di cicatrici. Può anche stimolare la produzione di collagene, donando all’epidermide un aspetto più tonico, andando anche a ridurre al minimo le rughe più sottili. La vitamina C però è una sostanza volatile che evapora superati i 70 gradi, quindi non presente nei limoni fatti bollire

Abbassa la pressione sanguigna

I limoni sono una buona fonte di minerali che possono aiutare ad abbassare la pressione sanguigna, come calcio e potassio. Gli esperti raccomandano di assumere questi nutrienti chiave dalla dieta, e non sotto forma di integratori.

Uno studio del 2014 suggerisce che un’assunzione giornaliera di succo di limone potrebbe abbassare la pressione sanguigna nelle donne di mezza età. Tuttavia, questa analisi è stata complicata dal fatto che i partecipanti hanno anche fatto passeggiate quotidiane, che potrebbero aver avuto un impatto maggiore sulla pressione sanguigna rispetto al succo di limone.

Uno studio precedente sugli effetti del succo di limone sulla pressione sanguigna non ha riscontrato differenze significative nei dati ottenuti dopo 2 settimane. Tuttavia, gli autori raccomandano ulteriori ricerche, date le prove aneddotiche di persone con ipertensione per le quali bere succo di limone ha aiutato ad abbassare la pressione.

Rafforza il sistema immunitario

La vitamina C nei limoni può aiutare a rafforzare il sistema immunitario, proteggendolo dalle infezioni respiratorie. Ad esempio, una revisione del 2017 indica che grandi dosi di vitamina C (200 mg al giorno) potrebbero essere efficaci nel trattamento della polmonite e del comune raffreddore. Inoltre, evidenzia che mantenere un’assunzione di circa 100-200 mg di vitamina C al giorno potrebbe aiutare a prevenire future infezioni.

La stessa revisione suggerisce che le persone più a rischio di carenza di vitamina C, come gli anziani, dovrebbero assumere abbastanza vitamina C dalla loro dieta quotidiana, e una bevanda calda con acqua e limone può essere una valida alternativa.

Aiuta la perdita di peso

Sebbene non ci siano prove concrete che suggeriscono che l’acqua al limone sia più efficace della semplice acqua nell’aiutare le persone a perdere peso, è comunque una bevanda a basso contenuto calorico.

Le persone che tendono a preferire i succhi di frutta e le bibite gassate alla semplice acqua, potrebbero scoprire che bere acqua e limone al posto di queste bevande li aiuterà a perdere peso più velocemente. L’acqua di limone aumenta anche l’idratazione, che può aumentare la perdita di peso e ridurre la ritenzione idrica.

Migliora la digestione

In caso di indigestione spesso i sintomi possono essere gonfiore e bruciore di stomaco, che migliorano dopo aver bevuto un bicchiere di acqua calda e limone, tuttavia, non ci sono molte prove a sostegno di questa ipotesi.

Detto questo, ci sono prove che suggeriscono che bere acqua calda può avere un effetto calmante sull’intestino. Uno studio ha scoperto che una dose giornaliera di acqua calda aiuta a ridurre la diarrea. Inoltre, un altro studio del 2016 ha scoperto che l’acqua calda ha contribuito a migliorare i movimenti intestinali dopo un intervento chirurgico.

Quindi, potrebbe essere la temperatura dell’acqua, piuttosto che il succo di limone aggiunto, ad aiutare la digestione. 

Come inserire i limoni bolliti nella dieta?

La maggior parte delle persone preferisce aggiungere fette di limone all’acqua calda, o far bollire il limone nell’acqua per creare una bevanda dal gusto agrumato. 

Ecco tre modi alternativi per preparare una bevanda con acqua calda e limone.

Metodo 1:

  • tagliare a metà un limone fresco
  • spremere il limone o utilizzare uno spremiagrumi per rimuovere il succo ed eliminare la buccia o i semi
  • aggiungere il succo di limone filtrato a un bicchiere di acqua appena bollita e lasciarlo raffreddare prima di bere.

Metodo 2

  • tagliare un limone a fette o quarti
  • aggiungere un pezzo di limone a una tazza d’acqua appena bollita
  • lasciare raffreddare prima di bere.

Metodo 3

  • portare a ebollizione una piccola pentola d’acqua
  • tagliare in quarti un limone fresco lavato e aggiungerlo all’acqua
  • far bollire per circa 3 minuti.
  • lasciare raffreddare prima di bere.

Se è troppo amara si può aggiungere un cucchiaio di miele o sciroppo d’acero.

Valori nutrizionali

Secondo USDA un limone crudo da 58 grammi e senza la buccia contiene:

  • 16,8 calorie
  • 1,62 g di fibra
  • 30,7 mg di vitamina C
  • 15,1 mg di calcio
  • 0,35 mg di ferro
  • 4,64 mg di magnesio
  • 9,28 mg di fosforo
  • 80 mg di potassio

I limoni contengono anche le seguenti vitamine e minerali seppur in piccole quantità:

  • tiamina
  • vitamina B6
  • acido pantotenico
  • zinco
  • rame
  • manganese
  • riboflavina

Secondo una ricerca, le persone che fumano hanno bisogno di 35 mg di vitamina C in più al giorno rispetto alle persone che non fumano.

Limoni bolliti VS limoni crudi

Quando vengono cotti i limoni presentano un valore nutritivo decisamente inferiore in quanto la cottura può scomporre vitamine e minerali molti dei quali possono però penetrare e rimanere nell’acqua di cottura. Per questo si consiglia di conservarla e berla in aggiunta o contemporaneamente al frutto.

Per concludere, molti dei possibili benefici per la salute associati al consumo di acqua calda e limone tendono ad essere aneddotici. Tuttavia, ci sono buone prove che suggeriscono che le vitamine e i minerali contenuti nei limoni possono avere un effetto positivo sull’immunità e sull’aspetto della pelle oltre alla capacità di migliorare la digestione. 

Seguici su Telegram | Instagram | Facebook | TikTok | Youtube

Ti potrebbe interessare: