letizia-di-spagna-si-da-all’animalier:-gonna-leopardata-e-t-shirt-fasciante

Tornata a Madrid, Letizia di Spagna ha ripreso la sua attività di routine e si è presentata a un evento organizzato dalla FAD (ex Foundation for Help Against Drug Addiction) dove ha osato indossare una longuette animalier che ha a abbinato a una giacca bianca, presa in prestito da sua figlia maggiore, Leonor, che dallo scorso settembre si trova in Galles per motivi di studio.

Dopo aver partecipato alla commemorazione del Principe Filippo a Londra, dove ha indossato un elegantissimo cappotto coordinato a un cappello con retina, verde bosco, colore scelto per onorare la carriera militare del Duca di Edimburgo, Letizia di Spagna ha optato per un look meno formale ma altrettanto chic per il suo impegno di lavoro.

Letizia di Spagna, la gonna animalier

La Reina dunque ha osato scegliere una gonna animalier, una fantasia di solito giudicata aggressiva e seducente, ma non particolarmente raffinata. D’altro canto, Donna Letizia ci ha mostrato come abbinarla per renderla elegante. Il capo che ha recuperato dal suo armadio è una gonna a tubino, leopardata, a macchie bianche e nere, di Roberto Verino.

Letizia ha debuttato con questa longuette il primo dicembre 2017 e poi l’ha indossata svariate volte. Ma c’è una particolarità che la riguarda. Infatti, la Reina tende a riciclare i look con abbinamenti identici, persino gli accessori sono uguali. Molto raramente realizza combinazioni diverse, ma con questa gonna è stato così. L’ha infatti abbinata a bluse colorate, dal verde all’arancione, oppure con top neutri e con blazer classici.

Questa volta ha optato per una t-shirt in jersey, nera e a maniche lunghe, firmata Hugo Boss, che avvolge il busto della Regina sottolineando la sua linea perfetta. Ai piedi porta le décolletée bicolore, bianco-nere, di Magrit abbinate a una borsa nera con manico di Nina Ricci, tutti accessori che abbiamo già visto.

Letizia di Spagna con la giacca della figlia

Ma le particolarità di questo outfit non sono finite. Infatti, per proteggersi dal freddo, Letizia ha optato per una giacca a trapezio, bianca con doppia fila di bottoni argentati, firmata Carolina Herrera. Ora, questo capospalla non solo è riciclato ma è anche preso in prestito. Infatti, appartiene a sua figlia maggiore Leonor, ora in Galles, che lo ha indossato per la prima volta a Oviedo nell’ottobre 2020, abbinato a un abito verde di Mango e ballerine a punta di Pretty Ballerinas. La Principessa delle Asturie lo portava infilato nelle maniche ma senza allacciarlo, invece come è sua abitudine, Letizia lo ha messo solo sulle spalle, per creare l’effetto mantello.

Ma d’altro canto, non è la prima volta che la Reina prende in prestito abiti che non sono suoi. Questo avviene molto spesso con sua suocera, infatti riesce a far rivivere capi degli anni Ottanta, attualizzandoli.