le-sfilate-vanno-oltre-gli-addetti-ai-lavori.-la-moda-apre-le-porte-al-pubblico

Lo spettro dell’inclusività comprende varie sfumature. Negli ultimi anni alcune maison del lusso stanno ampliando la scelta di modelle, testimonial e designer in termini di etnia, taglia ed età; il momento della sfilata resta però ancora molto esclusivo, inteso cioè come riservato a un numero ristretto e qualificato di persone. Le dirette online, condivise attraverso l’ampia scelta di social e piattaforme, hanno democratizzato la fruizione dell’evento ma le porte di accesso alle location sono riservate a pochissimi. Celebrities, influencer, buyer e fashion editor (sempre più selezionati) sono tra gli addetti ai lavori a ricevere un invito con il proprio nome e l’assegnazione di un posto, i più fortunati in prima fila.

L’ultima tornata di sfilate dedicate alle collezioni primavera/estate 2023 ha però segnato un punto di svolta vista la quantità di brand che hanno, ciascuno a modo proprio, ammesso la presenza al pubblico ordinario, fatto di appassionati o semplici curiosi. L’ultima conferma arriva da Parigi. Ieri Valentino ha allestito il fashion show ‘Unboxing’ presso Le Carreau du Temple permettendo alle centinaia di persone appostate all’ingresso della location di ammirare le creazioni del direttore creativo Pierpaolo Piccioli che, insieme alle modelle, ha salutato il pubblico sulla strada al termine del défilé. Poco prima la folla ha potuto anche salutare le numerose celebrities invitate all’evento, distanti pochi metri, tra cui Zendaya, Naomi Campbell e Florence Pugh. A luglio la griffe romana aveva scelto piazza di Spagna per la sfilata-evento ‘The Beginning’ dedicata alla couture riportando la moda sulla celebre Scalinata di Trinità dei Monti, proprio come ai tempi della manifestazione ‘Donna sotto le stelle’.

A Milano la pioggia non ha fermato le celebrazioni per il 70esimo anniversario di Moncler in piazza Duomo. Sabato 24 settembre il cuore del capoluogo lombardo ha ospitato lo show ‘Extraordinary Forever’ che ha coinvolto la prima ballerina del Teatro alla Scala e un maxi cast che ha colorato la location di piumini bianchi. Aperto al pubblico, l’evento ha radunato circa 18mila presenze. Anteprima ha invece celebrato il 30esimo anno di attività con una passerella sullo sfondo dell’Arena Civica di Parco Sempione, non sono mancate le persone armate di smartphone per immortalare l’insolita attività a porte aperte.

Pochi giorni prima Diesel ha allestito la propria sfilata presso l’Allianz Cloud Arena invitando i propri dipendenti e 1600 studenti delle scuole di moda e delle Università del territorio. Inoltre oltre 2mila persone si sono potute iscrivere gratuitamente alla sfilata attraverso una piattaforma online sul sito ufficiale della label di Otb. Altra strategia per Philosophy di Lorenzo Serafini, il marchio di Aeffe ha lanciato un digital contest attraverso il proprio account Instagram mettendo in palio 5 biglietti per lo show primavera/estate 2023 presso Palazzo Mezzanotte.

Gli esperimenti continueranno anche durante le prossime fashion week? Solo le stagione a venire potranno confermare la tendenza che amplia ulteriormente le dinamiche inclusive messe in atto dal fashion system.

Moncler Extraordinary Forever
Moncler Extraordinary Forever

Leave a Reply