Gallinacei senza piume

Normalmente, l’animale “gallina” è ritenuto sciocco. Che dire della persona che viene definita “una gallina”? Nel parlare comune, il termine indicherebbe una “donna stupida e vuota”. Si distingue dall’ “oca”, altro appellativo denigratorio, perché a quest’ultima specie femminile piacerebbe molto chiacchierare. La “gallina”, pare, preferisce tacere. Probabilmente non ha molto da dire: cervello di gallina, appunto.

galline
galline

Nel gossip televisivo di questo autunno 2020 gli insulti a base avicola si sprecano. Vi ricordate, a fine ottobre, Alba Parietti che veniva definita “gallina madre” dall’opinionista Antonella Elia? Una vicenda imbarazzante un po’ per tutte le parti coinvolte: l’Elia che chiamava il figlio della Parietti “viscido”, la madre inviperita che replicava su Instagram, l’altra che ribatteva in diretta sul Grande Fratello VIP…

E il figliolo, comprensibilmente ferito nel suo orgoglio virile, calpestato da entrambe le donne. Imbarazzante non è un termine sufficientemente forte, invece, per quanto successo lo scorso settembre durante una puntata del programma Carta bianca, su RAI 3.

L’ospite fisso del programma, lo scrittore Mauro Corona, è sul punto di fare pubblicità indebita ad alcuni alberghi in diretta TV. La conduttrice Bianca Berlinguer interviene e lo corregge. In risposta, Corona non trova niente di meglio da fare che alterarsi e lanciare un bel “Stia zitta, gallina”. Classico ed elegante.

Gallinacei con le piume

Che animale, la gallina! Nel nostro immaginario, il pollo è un essere stupido, con gli occhi sulle tempie e lo sguardo vacuo. Produce uova, un giorno dopo l’altro, e se le lascia portare via dagli uomini senza fiatare. L’ape, per dire, punge chi le ruba il miele, si difende, ci prova. Ma la gallina, niente.

Il pollo dà un bel po’ di soddisfazioni alla specie umana. Non è un caso che ci siano le uova di cioccolato, le favole sulla “gallina dalle uova d’oro”, persino la popolare slot gallina. Non costa nulla sognare che il nostro polletto produca uova davvero speciali…

Diamogli una beccata!

Ma la gallina è stupida? No, tutt’altro. Studi di etologia condotti nell’ultimo decennio, dimostrano come il pollo sia un animale dotato di buona intelligenza.

La nostra gallinella è capace di una serie di processi mentali nient’affatto scontati per altre specie. Per esempio, gli esperimenti effettuati dimostrano come i polli abbiano un senso del numero e siano capaci di completamento amodale, ovvero sappiano riconoscere un oggetto anche potendone vedere solo una parte, anche piccola.

galline
galline

Volendo ulteriori rassicurazioni sulle doti di questo volatile, si può leggere il libro “Le mie galline ed io” scritto da Isabella Rossellini e pubblicato nel 2018 da Jaca Book. La Rossellini, figlia di Ingmar Bergman e Roberto Rossellini, ha una piccola fattoria a Long Island, dove vive.

L’ex attrice e modella da anni studia il comportamento animale, specialmente delle sue amate galline, della cui intelligenza sembra non avere dubbi. Conclusione: se ti danno della gallina, non offenderti!

Sorridi, ringrazia per il complimento involontario. Poi dagli una beccata, che ci sta: voleva offenderti, anche se non ne aveva le capacità.

  • Cosa si intende quando si offende una persona chiamandola “gallina”? Esempi dal gossip televisivo.
  • Perché la gallina è considerato un animale stupido?
  • In realtà, i polli sono animali intelligenti. Le prove.

Leave a Reply